Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Una notte magica: Presentazione il 22 settembre 2019
alle ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 169 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Sep 16 05:48:03 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Poeti in dieci righe - Silvia Rosa

Argomento: Poesia

di Alfredo Rienzi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 09/07/2019 19:35:32

Poeti (di Torino) in 10 righe - 16. Silvia ROSA

 

 

Silvia (Giovanna) Rosa (Torino, 1976) ha pubblicato in versi: Di sole voci (LietoColle Ed., 2010, II ediz. 2012), SoloMinuscolaScrittura (La Vita Felice, 2012); Genealogia imperfetta (La Vita Felice 2014) e Tempo di riserva (Giuliano Ladolfi Ed., 2019). Ha pubblicato, inoltre, libri di racconti (Del suo essere un corpo, Montedit 2010), traduzioni (Italia Argentina ida y vuelta: incontri poetici, Versante Ripido – LaRecherche, e-book, 2017), e-book fotopoetici esaggi (Italiane d’Argentina. Storia e memorie di un secolo d’emigrazione al femminile (1860-1960), Ananke 2013).

 

Con il suo ultimo lavoro in versi Silvia Rosa conferma la predilezione per una poetica fondata sull’io narrante, tesa via via a superare registri intimistico-diaristici e radicarsi nell’osservazione della dinamica tra realtà e rielaborazione interiore. Una parola che accoglie la propria natura “al femminile”, visita gli snodi della propria vicenda esistenziale, ma resa asciutta e interrogativa dalla riflessione netta fino alla ruvidezza e da una versificazione fluente, precisa, sorvegliata, molto raramente (ma con buoni esiti) lirica.

 

 

Agosto, un giorno qualunque

 

Ti ho portato nella mia borsa

 in un sacchetto di plastica bianco

 orologio portafogli le chiavi di casa e dell’auto

 tutto quello che oggi resta di te.

Ho contato i passi di tua figlia (avanti e

 indietro freddo dopo freddo fino

 all’ultima stanza numerata senza finestre),

 ho raccolto tutte le sue lacrime

 ma qualcuna è rimasta in attesa

 dietro al vetro in cui stavi, sembravi

 come a Natale quando dopo mangiato

 ti addormentavi sulla poltrona un poco.

Agosto non è che un mese qualunque

 e qualunque era anche questo giorno

 ‒ non c’è un modo migliore di andarsene,

 dicono, né un tempo più giusto, forse ‒,

ma ho pensato al rumore delle presse,

alla catena di montaggio in un tonfo metallico,

 allo scoppio improvviso del tuo cuore

 un ingranaggio imperfetto in mezzo

 alla perfezione d’acciaio delle altre macchine,

 ho pensato che non si sono fermate

 in questo giorno di lavoro qualunque,

 mentre intorno a te una frattura profonda,

 una crepa di ghiaccio ha infranto l’estate

 e il sole è diventato la luce artificiale pallida

 che hai visto un secondo prima che tutto

 avesse una fine.

 

da Tempo di riserva, Ladolfi Ed., 2018, p. 47

 

 

 

Cammino a perdere 

 

E l’impostura viene meno

d’aver creduto al filo teso dei giorni

d’aver creduto io rinnego

lo sguardo concavo

ad accogliere le brevi epifanie di un sì

e ogni attesa, al bandolo del tempo

chiedo venia d’aver creduto il giro

a vuoto – l’inconsistenza del pensiero

destino autentico e pena

d’aver creduto il mondo di parole

d’aver ceduto leggerezza e schiena

all’assedio del futuro e alla resa,

d’aver creduto poco che da qui al sereno

bastasse stare quieta senza sperare

in niente, un passo dopo l’altro

d’aver creduto questo andare

meta e non cammino a perdere.

 

da Genealogia imperfetta, La Vita Felice, 2014

 

 

 

sms #2

 

che silenzi mi si incollano addosso, a volte. non di

quelli che ripassi con le dita e si scaldano dove il

sangue preme più forte. ai miei silenzi mancano

gesti, è un esercizio a denti stretti questo

precipitare nell’ansa nuda di parole – ma tanto

dico sempre le stesse cose –, senza mani e oggetti e

uno sguardo uno da raccogliere per esserci di colpo

corpo a corpo mi assottiglio per passare la fessura

delle labbra e invece resto [muta immobile]

mi confondo col bianco sporco delle pareti dei miei

occhi e al centro, al centro nero lupo braccato

che dilata il passo tra battiti d’eco fuggendo – sto(p) –

 

da SoloMinuscolaScrittura, La Vita Felice, 2012

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Alfredo Rienzi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Alfredo Rienzi, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Poesia ] I masticatori di stagnola, di Guglielmo Aprile (Pubblicato il 15/09/2019 18:50:21 - visite: 25) »

:: [ Poesia ] Artigianato sentimentale di Gabriele Borgna (Pubblicato il 24/06/2019 21:54:21 - visite: 219) »

:: [ Poesia ] Attraversamenti di Beppe Mariano (Pubblicato il 15/06/2019 23:04:31 - visite: 99) »

:: [ Poesia ] Poeti in dieci righe - Luigi Di Cesare (Pubblicato il 30/01/2018 15:55:44 - visite: 334) »

:: [ Poesia ] Poeti in dieci righe - Valeria Rossella (Pubblicato il 30/01/2018 15:48:09 - visite: 209) »

:: [ Poesia ] Poeti in dieci righe: Max Ponte (Pubblicato il 25/01/2018 15:29:50 - visite: 277) »

:: [ Poesia ] Poeti in dieci righe - Loris Maria Marchetti (Pubblicato il 28/12/2017 15:30:38 - visite: 494) »

:: [ Poesia ] poeti in dieci righe - Franco Pappalardo La Rosa (Pubblicato il 22/11/2017 15:33:35 - visite: 512) »

:: [ Poesia ] Poeti in dieci righe: Liana De Luca (Pubblicato il 16/07/2017 20:02:39 - visite: 494) »

:: [ Poesia ] Poeti in dieci righe - Gian Piero Bona (Pubblicato il 14/03/2017 16:16:26 - visite: 791) »