Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1115 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue May 21 00:24:11 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

A fare dell’amore per domani

di Amina Narimi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 7 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 27/03/2014 23:17:53

con un’annotazione lirica sospesa

prima di partire torni,

dentro una preghiera,

dove non abitiamo più

a riempire le mani con il volto

della prima volta. Ricordo i miei capelli corti

e le parole in gola,  il desiderio poi

allargando il mondo con le braccia  

tanto così, come quella foto sul pianoro

dal quale osservare vita sentimenti e morte,

con Noi.  Anche oggi avrei voluto

accucciarmi a terra e farti: qui,

con la mano,  rimaniamo,

per tenerci  fissi nello sguardo, al cuore

 

Con un fremito negli occhi e un giorno netto,

non sarà più la stessa sera a dirci via,

si va a letto.

 

È con le mani che facciamo nostre le preghiere
con le cose quotidiane che intrecciamo,
ricordando che siamo il sale della terra,

spremendo il latte al seno, e  il miele dalle dita

di ogni padre, è  così che cresciamo questo figlio_

amore

 

le preghiere sono un segno sulla croce

un goccio di saliva trattenuto per la sera
un'acquabuona  quando vegli dal lavoro

sul respiro di tuo figlio

in contemplazione verso il sole
non danno pane caldo le preghiere,
non le gambe buone a camminare,
i muscoli, o  il sangue nelle vene

in assenza della pelle in congiunzione

Così ho portato via tuo figlio, il NostroCuore-
morto quella volta, se non fosse
che quel fiore trasparente senza gli occhi
ha lasciato cadere delle gocce, poco a poco

nel fondo della gola
quando le tue mani non volevano toccare

-l'ho condotto in cima alla montagna,
dove pregano gli amanti

piantando delle ghiande,
si farà forte, avrà una fede, sai

si sono fatte stanche le mie braccia
al chiuso, troppo stretti  i suoi sorrisi

per la fame,
con le mani sporche pregherò la gioia

pregherò i tuoi occhifermi, a perdifiato,

trascinando sul  labbro quella luce

dove avviene il gesto in fine sera

 

noi saremo nel piccolo mulino,

con le arterie insieme dentro i rami

dove mettere i piedi per bagnarsi,

a fare dell’amore per domani.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 7 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Amina Narimi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Pesach (Pubblicato il 20/04/2019 19:34:58 - visite: 95) »

:: Le azzeruole #GiornoMemoria (Pubblicato il 27/01/2019 23:57:12 - visite: 168) »

:: Babij Jar #GiornoMemoria (Pubblicato il 26/01/2019 19:38:49 - visite: 149) »

:: Rayuela (Pubblicato il 24/01/2019 19:21:51 - visite: 167) »

:: Siamo stati angeli nell’acqua (Pubblicato il 04/01/2019 11:13:09 - visite: 242) »

:: L’acqua nascosta nel piccolo melo (Pubblicato il 30/12/2018 15:38:06 - visite: 134) »

:: La fragilissima (Pubblicato il 20/12/2018 10:07:49 - visite: 167) »

:: Più di un giungere soltanto (Pubblicato il 27/06/2018 20:18:20 - visite: 276) »

:: Pianete (Pubblicato il 05/06/2018 09:11:01 - visite: 266) »

:: Saliva celeste come un ricamo - Videopoesia (Pubblicato il 03/06/2018 22:55:00 - visite: 382) »