Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
ANTOLOGIA PROUSTIANA 2019: UNA NOTTE MAGICA | partecipa
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie"
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 214 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun May 19 14:02:53 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Il balletto elettorale

di Angelo Ricotta
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 15/01/2018 07:31:41

Ora aperte son le danze
non abbiate più esitanze
c'è un posto assicurato
nella camera o in senato
per ciascun raccomandato
da un politico o prelato
Se il tuo voto ci darai
tu non te ne pentirai
ti daremo la pensione
e fors'anche una magione
ma di certo una pigione
e senz'altro un minestrone
Ci sarà anche lavoro
e faremo un bel po' d'oro
diverrem ricchi sfondati
così dicono i dati
Bloccheremo gli africani
fin da subito domani
abbiam libici amici
che saran più che felici
Anzi li accogliamo tutti
estraendoli dai flutti
qui ci servono bambini
che oramai sono pochini
colpa di questi italiani
che son diventati inani
Se sei un giovane poeta
qui non serve un alfabeta
per l'industria non va bene
riciclarti ti conviene
e se no rischi l'Aniene
Basta ne ho piene le palle
di sentir tutte 'ste balle
mi prenoto per la luna
vado lì a cercar fortuna


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Angelo Ricotta, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Bifurcations (Pubblicato il 08/03/2018 16:08:52 - visite: 300) »

:: Nevica ancora (Pubblicato il 26/02/2018 08:12:39 - visite: 226) »

:: elles kermelles (Pubblicato il 25/02/2018 13:21:50 - visite: 199) »

:: Il gabbiano (Pubblicato il 14/02/2018 12:44:51 - visite: 265) »

:: Flames (Pubblicato il 05/02/2018 10:15:26 - visite: 264) »

:: Sabbie marziane (Pubblicato il 04/02/2018 10:09:45 - visite: 222) »

:: Nero galattico-Illuminazioni-Ci salveremo (Pubblicato il 09/01/2018 17:04:50 - visite: 219) »

:: Amore pagano (Pubblicato il 20/12/2017 07:25:55 - visite: 268) »

:: Ritorno ad Erat (Pubblicato il 14/12/2017 08:36:10 - visite: 200) »

:: La cozza pelosa (Pubblicato il 11/12/2017 18:00:48 - visite: 305) »