Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 158 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Dec 15 00:59:19 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Il paese smarrito

di Annamaria Pambianchi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/04/2019 16:56:26

 

A voi, assennati conoscitori                                                               

di strade maestre e deviazioni,                                                                   

a voi chiedo un’indicazione                                                              
per il paese smarrito dove tutti                                                                   

- anche gli ospiti e gli sconosciuti -                                           

si salutano guardandosi in viso                                                        
sul filo steso d'un sorriso.                                                         

E' uno strano paese senza porte,                                                               

senza mura né roccaforti.                                                                   
Vive il mare ventilato e gli amori                                                       
e a distanza tiene la morte.                                                       
Ride delle guerre di un tempo,                                                          
delle logore medaglie al valore.                                                                   

Di rado in quel paese si dice "Io",                                                   
pronome sospetto, accusato                        

e non ancora assolto.         

                                              

Che sia il paese dell’eden stellato                                            
lontano dalla brace della Storia?                                                                 
Anche se fosse, vorrei arrivarci                                                                   

per una boccata d'aria ampia                                                            
e felice, l'occhio alle navi                                                          
che entrano ed escono quiete dal porto,                                         
al mio veliero in disarmo,                                                

quasi ad un palmo dal confine,

ove si spegne in sol minore                                   
l'odissea di chi non sa      

ma ancora vorrebbe sapere.         

 

(2008)

         


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Annamaria Pambianchi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Annamaria Pambianchi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Incontro di occhi in boccio (Pubblicato il 13/07/2019 07:49:00 - visite: 99) »

:: Per Hailù annegato a tre anni (Pubblicato il 11/02/2019 15:10:09 - visite: 173) »

:: Smemoratezza #GiornoMemoria (Pubblicato il 22/01/2019 22:16:16 - visite: 247) »

:: Augurio (Pubblicato il 08/01/2019 19:48:56 - visite: 124) »

:: Preghiera per oggi (Pubblicato il 17/12/2018 18:58:02 - visite: 174) »

:: 5 vecchi haiku (Pubblicato il 12/11/2018 10:30:49 - visite: 219) »

:: Attesa (Pubblicato il 11/10/2018 08:46:16 - visite: 179) »

:: Una storia da nulla #CHERCHEZLAFEMME (Pubblicato il 17/09/2018 10:18:35 - visite: 172) »

:: Preghiera alla quercia #CHERCHEZLAFEMME (Pubblicato il 15/07/2018 18:31:49 - visite: 285) »

:: Nel letto del sole (Pubblicato il 29/06/2018 20:49:44 - visite: 244) »