Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia_settimanale
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 209 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Nov 21 10:57:57 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Il mondo così fatturato


Testo proposto da LaRecherche.it

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 07/10/2019 12:00:00

 

 

Esistere psichicamente, da Vocativo (1957)

 

Da questa artificiosa terra-carne

esili acuminati sensi

e sussulti e silenzi,

da questa bava di vicende

– soli che urtarono fili di ciglia

ariste appena sfrangiate pei colli –

da questo lungo attimo

inghiottito da nevi, inghiottito dal vento,

da tutto questo che non fu

primavera non luglio non autunno

ma solo egro spiraglio

ma solo psiche,

da tutto questo che non è nulla

ed è tutto ciò ch’io sono:

tale la verità geme a se stessa,

si vuole pomo che gonfia ed infradicia.

Chiarore acido che tessi

i bruciori d’inferno

degli atomi e il conato

torbido d’alghe e vermi,

chiarore-uovo

che nel morente muco fai parole

e amori.

 

 

 

13 Settembre 1959 (Variante), da IX Ecloghe (1962)

 

Luna puella pallidula,

Luna flora eremitica,

Luna unica selenita,

distonia vita traviata,

atonia vita evitata,

mataia, matta morula,

vampirisma, paralisi,

glabro latte, polarizzato zucchero,

peste innocente, patrona inclemente,

protovergine, alfa privativo,

degravitante sughero,

pomo e potenza della polvere,

phiala e coscienza delle tenebre,

geyser, fase, cariocinesi,

Luna neve nevissima novissima,

Luna glacies-glaciei

Luna medulla cordis mei,

Vertigine

per secanti e tangenti fugitiva

 

La mole della mia fatica

già da me sgombri

la mia sostanza sgombri

a me cresci a me vieni a te vengo

.     .     .     .     .     .     .     .     .     .

.     .     .     .     .     .     .     .     .     .

 (Luna puella pallidula)

.     .     .     .     .     .     .     .     .     .

 

 

 

La perfezione della neve, da La Beltà (1968)

 

Quante perfezioni, quante

quante totalità. Pungendo aggiunge.

E poi astrazioni astrificazioni formulazione d’astri

assideramento, attraverso sidera e coelos

assideramenti assimilazioni –

nel perfezionato procederei

piú in là del grande abbaglio, del pieno e del vuoto,

ricercherei procedimenti

risaltando, evitando

dubbiose tenebrose; saprei direi.

Ma come ci soffolce, quanta è l’ubertà nivale

come vale: a valle del mattino a valle

a monte della luce plurifonte.

Mi sono messo in mezzo a questo movimento-mancamento radiale

 

ahi il primo brivido del salire, del capire,

partono in ordine, sfidano: ecco tutto.

E la tua consolazione insolazione e la mia, frutto

di quest’inverno, allenate, alleate,

sui vertici vitrei del sempre, sui margini nevati

del mai-mai-non-lasciai-andare,

e la stella che brucia nel suo riccio

e la castagna tratta dal ghiaccio

e - tutto - e tutto-eros, tutto-lib. libertà nel laccio

nell’abbraccio mi sta: ci sta,

ci sta all’invito, sta nel programma, nella faccenda.

Un sorriso, vero? E la vi(ta) (id-vid)

quella di cui non si può nulla, non ipotizzare

sulla soglia si fa (accarezzare?).

Evo è lungo i ghiacci e le colture dei colori

e i rassicurati lavori degli ori.

Pronto. A chi parlo? Riallacciare.

E sono pronto, in fase d’immortale,

per uno sketch-idea della neve, per un suo guizzo.

Pronto.

Alla, della perfetta.

 

ÈÈ tutto, potete andare.±

 

 

 

Al mondo, da La Beltà (1968)

 

Mondo, sii, e buono;

esisti buonamente,

fa’ che, cerca di, tendi a, dimmi tutto,

ed ecco che io ribaltavo eludevo

e ogni inclusione era fattiva

non meno che ogni esclusione;

su bravo, esisti,

non accartocciarti in te stesso in me stesso

 

Io pensavo che il mondo cosí concepito

con questo super-cadere super-morire

il mondo così fatturato

fosse soltanto un io male sbozzolato

fossi io indigesto male fantasticante

male fantasticato mal pagato

e non tu, bello, non tu Èsanto± e Èsantificato±

un po’ piú in là, da lato, da lato

 

Fa’ di (ex-de-ob etc.)-sistere

e oltre tutte le preposizioni note e ignote,

abbi qualche chance,

fa’ buonamente un po’;

il congegno abbia gioco.

Su, bello, su.

 

Su, münchhausen.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

La Redazione, nella sezione Poesia_settimanale, ha pubblicato anche:

:: Praia de Outono (Pubblicato il 18/11/2019 12:00:00 - visite: 77) »

:: Ciò che occorre è un uomo (Pubblicato il 11/11/2019 12:00:00 - visite: 170) »

:: Tre poesie (Pubblicato il 04/11/2019 12:00:00 - visite: 254) »

:: I am Vertical - Tulips (Pubblicato il 28/10/2019 12:00:00 - visite: 114) »

:: Poesia che mi guardi (Pubblicato il 21/10/2019 12:00:00 - visite: 205) »

:: Aos Amigos (Pubblicato il 14/10/2019 12:00:00 - visite: 191) »

:: Tre poesie (Pubblicato il 30/09/2019 12:00:00 - visite: 194) »

:: Ma da un presagio d’ali (Pubblicato il 23/09/2019 12:00:00 - visite: 209) »

:: Parabola di Piero (Pubblicato il 16/09/2019 12:00:00 - visite: 146) »

:: Praticare la notte (Pubblicato il 09/09/2019 12:00:00 - visite: 256) »