Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Recensioni
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
Pagina aperta 3598 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Dec 14 19:29:34 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Quaderni Proustiani

Rivista

Aa. Vv.
Arte Tipografica Napoli

Recensione di Giuliano Brenna
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le recensioni scritte dall'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 27/01/2012 12:00:00

Scrisse Giacomo Debenedetti nel suo saggio “Proust 1925”: Proust ha quasi terminato il suo turno di autore alla moda: dunque si può parlare di Proust. E da quei giorni, sino ai nostri, di Proust si è parlato, si è detto, si è analizzato, in un immane processo che, si suppone, durerà ancora a lungo: uno degli aspetti più emozionanti dell’opera proustiana è la sua costante attualità, unita alla singolare capacità di stimolare nuovi studi, creare nuove correlazioni e riservare sempre nuove sorprese a chi vuole esplorare quell’immenso territorio di cui la Recherche è una dettagliata mappa. Appare subito chiaro, anche al neofita, che la Recherche è densa di rimandi, dietro quasi ogni parola vi è celato un mondo, quel Sesamo che Charlus promette di aprire all’ingenuo narratore è in realtà in potere di Proust e il lettore può scegliere se addentrarsi in quel mondo o restare sulla visibile e bellissima superficie. Tra coloro che hanno deciso di addentrarsi sempre più nel mondo proustiano, immergendovisi e riportando spesso a galla frammenti mirabili ed invisibili ai più, è il professor Gennaro Oliviero, Presidente dell’Associazione Amici di Marcel Proust, facente parte del più ampio IMPI (Institut Marcel Proust International, con sede a Combray, presso la casa-museo di tante Léonie). Tra le tante attività del professor Oliviero, dedicate al grande autore francese, vi è la pubblicazione dei Quaderni Proustiani, con cadenza annuale. Già dal nome si intuisce la stretta correlazione tra queste pubblicazioni e gli scritti proustiani, notoriamente vergati a mano sui celeberrimi cahiers. Quasi una germinazione diretta dall’opera proustiana agli scritti di questi quaderni. Se i cahiers vedevano ricrearsi un mondo dalla mente di Proust alle pagine della Recherche, nei Quaderni Proustiani vediamo questo stesso mondo sezionato ed analizzato, si vanno scovando relazioni ed interiezioni tra l’autore francese e i suoi contemporanei, in un intreccio di influenze, quasi insospettabili se si pensa all’autore recluso nella propria stanza. I Quaderni Proustiani si librano leggeri sugli anni passati e ci danno una immagine vivissima del lavoro e della vita di Proust, e, in particolare, nel recentissimo sesto numero, vediamo Proust assistere alla prima de Il martirio di San Sebastiano, di D’Annunzio, unico scrittore italiano presente nella Recherche. Ma perché? Grazie agli articoli di Giovanna Napolitano e Gian Gaspare Napolitano potremo far luce su questo piccolo mistero, e trovare una inaspettata correlazione nel piacere degli oggetti fra l’italiano e il francese; così come Sandro Lombardi accompagna il lettore ne I teatri di Marcel Proust, una raffinata ed inedita analisi sulla presenza di sipari che si aprono su vere e proprie scene teatrali contenute nella Recherche. Nell’articolo di Sabrina Mori Carmignani, Rilke e Proust. Variazioni su Albertine, vediamo come, sin dal suo apparire, la Recherche influenzò altri scrittori; anche Proust subì influenze nella stesura della sua opera, e, anche se il principale “maestro” della scrittura proustiana è ritenuto Bergson, nell’articolo di Sabrina Martina La materia delle visioni e le visioni della materia: Leibniz in Proust, scopriamo un inatteso legame tra i due scrittori. Per quanto riguarda i rapporti fra Proust e le altre menti che hanno segnato l’epoca, troviamo, in due articoli, le influenze tra Rilke e Proust e quella che Leibniz ebbe su quest’ultimo. Non mancano una rilettura della recente critica proustiana, articoli su temi molto cari a Proust – il quale, sono certo, avrebbe apprezzato moltissimo –, come quello delle cattedrali e dell’amore, e belle riflessioni d’amore e morte. Completano il volume una sezione in lingua francese ed una di recensioni, come intermezzo alla profondità e serietà dei saggi, la rivista propone anche tre racconti ed una poesia, liberamente ispirati al mondo proustiano.

 

La lettura dei Quaderni Proustiani si rivela assai interessante ed offre al lettore una panoramica sui più recenti studi proustiani e sull’influenza che Proust continua ad avere sul mondo delle lettere e dell’arte. La grandiosa cattedrale dimostra così di avere ancora molti argomenti con cui stupire ed affascinare chi la osserva, e offre lavoro a chi si voglia dedicare ad aggiungervi qualche piccolo tassello. Proust oltre ad essere stato il più grande scrittore del secolo scorso entra a pieno diritto anche fra quelli del ventunesimo, proprio con la capacità dei suoi scritti di essere sempre attuali, fonte di studio e scoperta, oltre che di ispirazione. I Quaderni Proustiani sono una sicura guida per chi voglia approfondire la conoscenza di Proust, o per chi voglia confrontare le proprie impressioni e conclusioni, derivanti dalla lettura dell’opera di Proust, con quelle dei maggiori studiosi proustiani.

Ma ora lasciamo la parola agli Amici di Marcel Proust, che sapranno meglio spiegarci la vita dell’Associazione e gli intenti dei Quaderni Proustiani; di seguito potrete prendere visione del sommario del n. 6.

 

 

Vita dell’associazione

 

L’Associazione degli Amici di Marcel Proust, costituita nel 1998 con sede a Napoli, organizza conferenze, seminari, incontri e letture, volti a produrre e diffondere una conoscenza più vasta e precisa dell’opera del grande scrittore, universalmente considerato tra i massimi della letteratura mondiale.

In questo senso, rientra in una federazione europea di associazioni proustiane che fa capo all’IMPI (Institut Marcel Proust International), con sede a Illiers-Combray presso il Musée Marcel Proust-Maison de Tante Léonie.

Le iniziative e le attività promosse dall’Associazione — tra cui la pubblicazione della rivista annuale Quaderni Proustiani — hanno ormai raggiunto una vasta notorietà, confermata dalla visita a Napoli, il 16 e 17 giugno del 2010, di una delegazione francese guidata da Mireille Naturel, Secrétaire générale de la Société des Amis de Marcel Proust.

L’Institut Français de Naples (Le Grenoble) e l’Istituto italiano per gli studi filosofici costituiscono le sedi prestigiose nelle quali si svolgono abitualmente gli eventi promossi dall’Associazione proustiana napoletana, che dispone di una sede operativa nel “Giardino di Babuk” (con annessa “Saletta Marcel Proust”) sita nel centro storico cittadino.

 

Per ulteriori informazioni: www.amicidimarcelproust.it

 

 

QUADERNI PROUSTIANI (n. 6)

A cura della redazione dei Quaderni Proustiani

 

Nel dare inizio al “secondo ciclo” dei Quaderni Proustiani con la pubblicazione del presente sesto numero, caratterizzato dalla decisione di dare alla rivista una costante cadenza annuale (a differenza di quanto accaduto in passato) nonché dalla inclusione di una Sezione in lingua francese, intendiamo portare all’attenzione dei soci e dei lettori alcune riflessioni sulle finalità della iniziativa editoriale e di questo secondo ciclo cui si è fatto cenno.

Si è trattato, come per il passato, di individuare studiosi che avessero come comune denominatore un’elevata conoscenza dell’opera proustiana ma anche amateurs, per lo più giovani, animati da quella passion proust che è spesso alla base di interpretazioni e letture nuove della Recherche, più rispondenti allo spirito del tempo presente e che confermano l’attualità dell’opera proustiana.

Al tempo stesso, pur nella varietà dei differenti angoli visuali, costante è stata l’attenzione a mantenere l’unità e l’organicità della rivista. In questo senso, sebbene non spetti al curatore dare giudizi e apprezzamenti, si può dire che la rinnovata iniziativa abbia ottenuto un sicuro successo; poiché se mirava a stimolare la conoscenza dell’opera di Marcel Proust, che continua a destare un largo e vivo interesse nel mondo degli studi, tale conferma è sopraggiunta con l’afflusso sempre crescente di collaboratori (e speriamo anche di lettori).

Ad ogni modo, l’impegno che l’Associazione Amici di Marcel Proust ha assunto fin dalla sua fondazione (1998) e che inizialmente derivava da una libera determinazione, si è ora tramutato nel dovere, anzi nell’obbligo di rispondere nella misura possibile, non soltanto all’altezza del nome prestigioso che la rivista porta (unica in Italia, e tra le poche in Europa e nel mondo) e delle responsabilità che esso le impone, ma alla fiducia che è stata accordata alla iniziativa. E tale fiducia la rivista cercherà di meritare sempre meglio, accogliendo con animo aperto tutte le osservazioni volte a renderla sempre più degna della sua funzione culturale e innanzitutto del suo specifico scopo, che è di interpretare e diffondere l’opera proustiana, miniera inesauribile di suggestioni e fascinazioni culturali ed umane.

 

 

SOMMARIO

 

Musicalità poetica e tradizione letteraria:

Giacomo Debenedetti critico e traduttore di Proust

di Viviana Agostini-Ouafi                                                    9

 

La mort des cathédrales:

una difesa proustiana del paesaggio nazionale francese?

di Giuseppe Girimonti Greco                                             35

 

I teatri segreti di Marcel Proust

di Sandro Lombardi                                                             59

 

Rilke e Proust.Variazioni su Albertine

di Sabrina Mori Carmignani                                                83

 

Le cose, le case, gli oggetti nella scrittura di Proust e D’Annunzio

di Giovanna Napolitano                                                      93

 

D’Annunzio e Proust

di Gian Gaspare Napolitano                                                97

 

Il martirio dell’intelligenza.

Percorsi proustiani nel campo del sensibile

di Daniele Garritano                                                            103

 

La materia delle visioni e le visioni della materia: Leibniz in Proust

di Sabrina Martina                                                               131

 

Proust e l’amore nella Recherche

di Valentina Corbani                                                            159

 

Tre racconti

di Giuliano Brenna                                                              173

 

Robert de Saint-Loup

di Roberto Maggiani                                                            181

 

Riflessioni d’amore e morte in compagnia di Proust

di Gabriele A. Losa                                                              183

 

Frammenti proustiani: vita e opera

di Gennaro Oliviero                                                            187

 

SEZIONE IN LINGUA FRANCESE

Les Plaisirs et le jours: une oeuvre à relire

di Mireille Naturel                                                                207

 

PROUST EN PERSAN. La traduction de l’oeuvre de Proust dans l’histoire

de la traduction persane des oeuvres françaises

di Christophe Balay                                                             219

 

Des mots en chemin: Proust et les savoirs du Hazard

di Marco Nuti                                                                       227

 

RECENSIONI

Rassegna di studi prustiani

di Giuseppe Girimonti Greco e Guillaume Perrier            267

 

Viviana Agostini-Ouafi, NEL BUIO REGNO. Proust, Michelet e Debenedetti

di Simonetta Boni                                                                272

 

Mario Lavagetto, Quel Marcel!

di Felice Piemontese                                                            273

 

Marco Nuti, De Combray à Venise. Archéologies imaginaires chez Proust

di Daniele Garritano                                                            275

 

Bruno Moroncini, Gli amici non si danno del tu

di Gennaro Oliviero                                                            278



« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Leggi altre recensioni ai libri di Aa. Vv.:

:: Buone vacanze - LaRecherche.it
(Pubblicata il 26/07/2019 12:00:00 - visite: 230) »


:: Paideia, numero 42-43 - Centro culturale Paideia
(Pubblicata il 22/03/2019 12:00:00 - visite: 472) »


:: La notte tace #GiornoMemoria - Belforte
(Pubblicata il 25/01/2019 12:00:00 - visite: 512) »


:: Libri della Memoria #GiornoMemoria - Ee. Vv.
(Pubblicata il 21/01/2019 12:00:00 - visite: 797) »


:: Poesia XXI - Comitato Culturale L’area di Broca
(Pubblicata il 21/12/2018 12:00:00 - visite: 594) »


:: Buone vacanze - LaRecherche.it
(Pubblicata il 03/08/2018 12:00:00 - visite: 398) »


:: Paideia n. 40-41 - Centro Culturale Paideia e.f.c.
(Pubblicata il 15/06/2018 12:00:00 - visite: 638) »


:: Levania, n. 6/2017 - Giannini Editore
(Pubblicata il 22/12/2017 12:00:00 - visite: 1417) »


:: Proust N.7 - Il profumo del tempo - LaRecherche.it
(Pubblicata il 10/07/2017 12:00:00 - visite: 1305) »


:: LaRivista n. 4/2016 - LaRecherche.it
(Pubblicata il 23/12/2016 12:00:00 - visite: 1243) »


:: L’area di Broca: Gabriella Maleti - emt.it/broca/
(Pubblicata il 09/12/2016 12:00:00 - visite: 1304) »


:: I poeti e la crisi - Edizioni Thule
(Pubblicata il 31/01/2016 17:00:00 - visite: 1745) »


:: La piccola fumisteria trascendentale - LaRecherche.it
(Pubblicata il 01/01/2016 12:00:00 - visite: 1387) »


:: LaRivista n. 3-2015, Anno III - LaRecherche.it
(Pubblicata il 25/12/2015 12:00:00 - visite: 1437) »


:: In classe, con i poeti - puntoacapo
(Pubblicata il 09/10/2015 12:00:00 - visite: 1595) »


:: l’immaginazione - Manni Editori
(Pubblicata il 21/07/2015 12:00:00 - visite: 1902) »


:: Nel mercurio fuggitivo - LaRecherche.it
(Pubblicata il 30/12/2014 12:00:00 - visite: 1632) »


:: LaRivista n. 2-2014 - LaRecherche.it
(Pubblicata il 23/12/2014 12:00:00 - visite: 1837) »


:: Ifigenia siamo noi - Scuderi Editrice
(Pubblicata il 05/12/2014 12:00:00 - visite: 2045) »


:: L’Orto Botanico di Monsieur Proust - LaRecherche.it
(Pubblicata il 10/07/2014 12:00:00 - visite: 2630) »


:: Poeti e Pittori di 2° Tempo - Marcus Edizioni
(Pubblicata il 06/06/2014 12:00:00 - visite: 2108) »


:: Lo Stato delle Cose - pensiero critico scritture - Oèdipus
(Pubblicata il 16/05/2014 12:00:00 - visite: 2243) »


:: Quaderni Proustiani 2013 - Associazione Amici di Marcel Proust
(Pubblicata il 27/12/2013 12:00:00 - visite: 2838) »


:: LaRivista LaRecherche.it n. 1 - 2013 - LaRecherche.it
(Pubblicata il 23/12/2013 12:00:00 - visite: 2140) »


:: Salon Proust - LaRecherche.it
(Pubblicata il 12/07/2013 12:00:00 - visite: 2237) »


:: L’evoluzione delle forme poetiche - Kairòs Edizioni
(Pubblicata il 24/05/2013 12:00:00 - visite: 2684) »


:: Cuore di preda - Edizioni CFR
(Pubblicata il 28/12/2012 12:00:00 - visite: 3259) »


:: Nuovi Salmi - I Quaderni di CNTN n. 28
(Pubblicata il 21/12/2012 12:00:00 - visite: 2884) »


:: Sei riviste letterarie - Ee. Vv.
(Pubblicata il 24/07/2012 12:00:00 - visite: 2542) »


:: Da Illiers a Cabourg - LaRecherche.it
(Pubblicata il 10/07/2012 12:00:00 - visite: 2490) »


:: MicroMega - Almanacco di Filosofia - Gruppo Editoriale l’Espresso
(Pubblicata il 29/05/2012 12:00:00 - visite: 2292) »


:: Alberto Moravia e gli amici - Edizioni Sinestesie
(Pubblicata il 31/01/2012 12:00:00 - visite: 2470) »


:: La calza della Befana - Ee. Vv.
(Pubblicata il 06/01/2012 12:00:00 - visite: 2306) »


:: La letterina di Babbo Natale - Ee. Vv.
(Pubblicata il 23/12/2011 12:00:00 - visite: 2196) »


:: Le Scienze: Il futuro delle Città - Le Scienze S.p.A.
(Pubblicata il 15/11/2011 12:00:00 - visite: 2253) »


:: 5 libri per le vacanze - Ee. Vv.
(Pubblicata il 29/07/2011 12:00:00 - visite: 2013) »


:: Conversazioni con Proust - LaRecherche.it
(Pubblicata il 15/07/2011 12:00:00 - visite: 2092) »


:: Frammenti imprevisti - Kairòs
(Pubblicata il 12/04/2011 12:00:00 - visite: 2357) »


:: Quanti di poesia - Edizioni L’Arca Felice
(Pubblicata il 25/03/2011 12:00:00 - visite: 3052) »


:: Al di là del labirinto - Edizioni L’Arca Felice
(Pubblicata il 18/03/2011 12:00:00 - visite: 2214) »