Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray [invito a partecipare]
LaRecherche.it sostiene "la via immortale", da un’idea di Lello Agretti
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Redazione LaRecherche.it
Inno contro l’omofobia

Sei nella sezione Commenti
 

 Lorenzo Mullon - 23/03/2014 09:19:00 [ leggi altri commenti di Lorenzo Mullon » ]

Il genere è solo un trucco dell’illusione cosmica, in realtà non esistono uomini uomini né donne donne, né uomini donne né donne uomo, bensì tante creature animate, con una gioia dentro, da rispettare, e basta, il resto sono stupidaggine che abbiamo costruito noi, tutti noi, in un giorno di tremendo mal di testa

 Loredana Savelli - 22/03/2014 22:52:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Colori vividi per una realtà multiforme e ricca.

 gian piero stefanoni - 17/03/2014 19:12:00 [ leggi altri commenti di gian piero stefanoni » ]

Raramente negli ultimi tempi ho avuti modo di ascoltare un canto così limpido nello sdegno e chiaro nella difesa della bellezza negata se è vero che in ogni parte c’ è il tutto .. un tutto fatto di me e di te.. di un noi per la cui cura e difesa mi unisco con forza al coro di sì d’amore.. Roberto: liberi e grazie

 Giuseppe Bonvicini - 17/03/2014 14:55:00 [ leggi altri commenti di Giuseppe Bonvicini » ]

UN PROBLEMA NON SOLTANTO AFRICANO- COME BEN SAI- MA MONDIALE, SE VOGLIAMO.E PUTIN IMPERA....FA E DISFA’ E METTE IN GALERA I "DIVERSI".
(parlo da uno che ama la Russia, non questa ovviamente!)

 Maria Musik - 17/03/2014 06:58:00 [ leggi altri commenti di Maria Musik » ]

Credo che queste poesie, come tutte quelle scritte per difendere gruppi di persone perseguitate per genere, razza, religione, condizione, e... (oddio, pensate bene a quanti sono i motivi addotti da uomini e governi per perseguitare qualcuno e quanto pochi quelli in nome dei quali costruire la giustizia)abbiano l’onore d’essere arte ed insieme denuncia civile. Come non sottoscrivere la denuncia ed, al tempo stesso, non decantare l’armonia e la delicatezza e la dignità... insomma, la bellezza con cui essa viene proclamata?