:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1598 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri May 7 20:15:20 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Polvere

di Pietro Menditto
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 17/02/2012 12:06:28

Sapete?

Non c’è commozione nell’eternità della polvere.

E il suo sarcasmo smisurato, contegnoso

come ogni vendetta motivata solo da se stessa

si manifesta nel travaglio senza riposo con cui

va posando su tutte le cose il suo lutto invincibile

che è il martirio del nostro.

 

Abbi pietà! – direte – la sua è la pena di ogni

perìbasi, di ogni ciclo penoso che nell’asfissìa

del ricongiungimento va componendosi senza

requie. Non la apparenta forse ai migratori

quest’umile andare intorno in ogni dove?

ai nomadi che inseguono la sedentaria eternità

essendone inseguiti? Non si può essere così

severi con chi da sempre abnegante rinunciò

a farsi di sé un’immagine.

 

Se lo fece fu perché su ogni immagine potesse

posarsi e pesare l’attesa inutile, la polverosa

ansia noiosa.

 

Guardate, ora una festa esplode nella,

sulla sorpresa notte nuda, vergine matrigna

alla prostituta e l’invitata, la festeggiata,

anzi, è la polvere…

Non quella che eravamo, ancora essendo

e in cui ritorneremo ma colei che respiriamo,

deserto in diaspora di sontuose tracotanze

che sazia padrona si aggira tra le sue stanze

galattiche e, vedendoci, polvere ci chiama,

sontuosa giammai ma supponente, noi proci

all’eternità, noi fingendo persino commozione

con sul volto lei che la nostra vince perché

è lei la polvere unigenita.

 

Per lei si aprì il teatro

                                      tra un firmamento

e un’aspersa folla muta.



« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Pietro Menditto, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Pietro Menditto, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Elenco delle somiglianze (Pubblicato il 11/07/2014 09:54:13 - visite: 1381) »

:: Un ricordo della fine (Pubblicato il 20/06/2014 08:09:15 - visite: 1299) »

:: Fino a quando? (Pubblicato il 15/04/2014 09:01:41 - visite: 1106) »

:: Ed io non so se questo stupore (Pubblicato il 04/04/2014 09:10:43 - visite: 1193) »

:: Epochè (Pubblicato il 29/01/2014 08:28:26 - visite: 1186) »

:: Due colombi (Pubblicato il 18/07/2013 10:30:57 - visite: 1308) »

:: Sbando nella legge estatica (Pubblicato il 27/06/2013 10:25:13 - visite: 1023) »

:: Ma allora cos’è (Pubblicato il 25/06/2013 08:00:19 - visite: 1265) »

:: Assenza di ispirazione (Pubblicato il 11/06/2013 12:05:27 - visite: 1578) »

:: La spazzola (Pubblicato il 26/04/2013 18:39:35 - visite: 1385) »