:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1449 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed May 12 02:46:45 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Davanti ai cancelli

di Pietro Menditto
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 05/04/2012 14:49:09

Seduti ai tavolini di marmo

nel grembo di una data banale

tutti ormai sapevano che il tempo

è un dubbio condiviso dalle cose

ma ognuno ordinava una bibita diversa

e l’estate andandosene lasciava una scia

di schiuma gialla e salata come labbra di affogati.

Non c’era uno straccio di problema

e questo infastidiva

i teologi del pomeriggio

che con un tirso disegnavano ostinati sulla sabbia

rami di presunte genealogie.

Scusa se non ti parlo d’amore

ma non riesco a trovarlo

con quel suo vizio di ficcarsi

in ogni possibile orifizio.

Il fatto è che tutto dipende

dalla supremazia del commiato

il vero signore dell’attimo e della

perpetuità.  Non puoi sconfiggerlo

con la diplomatica gentilezza

di un principe di terre apriche

avvezzo alle rinunce.

 

La notte scorsa devo averti sognata,

stamattina il cuscino era pieno di tuoi capelli.

 

 



« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 5 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Pietro Menditto, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Pietro Menditto, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Elenco delle somiglianze (Pubblicato il 11/07/2014 09:54:13 - visite: 1381) »

:: Un ricordo della fine (Pubblicato il 20/06/2014 08:09:15 - visite: 1299) »

:: Fino a quando? (Pubblicato il 15/04/2014 09:01:41 - visite: 1106) »

:: Ed io non so se questo stupore (Pubblicato il 04/04/2014 09:10:43 - visite: 1193) »

:: Epochè (Pubblicato il 29/01/2014 08:28:26 - visite: 1186) »

:: Due colombi (Pubblicato il 18/07/2013 10:30:57 - visite: 1308) »

:: Sbando nella legge estatica (Pubblicato il 27/06/2013 10:25:13 - visite: 1023) »

:: Ma allora cos’è (Pubblicato il 25/06/2013 08:00:19 - visite: 1265) »

:: Assenza di ispirazione (Pubblicato il 11/06/2013 12:05:27 - visite: 1578) »

:: La spazzola (Pubblicato il 26/04/2013 18:39:35 - visite: 1385) »