:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1659 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Mar 2 14:45:42 UTC+0100 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Canzone di Cinzia

di Marco Giampieri
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 05/06/2012 13:23:11

Scivola il treno nelle vuote stazioni

cercando la vita trafitta di lato

nel deserto dei bar e dei fossi prima

pieni d’umori e d’ironiche sentenze.

 

L’ora non è precisa e neanche il destino.

Cinzia si ricorda il gracidare

il sudore intriso d’alcool nella nebbia

quando la via Emilia svapora

nel grigio diesel del mattino.

 

L’ora è ferma tra i mattoni  rossi a terra

deja vu distratto e  mai affrontato

forse il vento deve ancora lasciare

la sua traccia speriamo gridando

un altro blues tra le tende bagnate.

 

Aspetterà il prossimo treno

che passerà come il sangue

e forse qualcuno arriverà

tra l’Emilia e il fragore dei sogni

in quelle stazioni a filo dei campi

 

come quando era bambina

Dio! Non ci sono abbastanza canali

per questo mare nero di stelle

non c’è un silenzio più duro

di questo abbandono di gente.

 

Cinzia vive in quella strada

dritta  e stanca di macerie

tra binari di cristallo vivo

e dolore che non ricordava.



« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Marco Giampieri, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Marco Giampieri, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Notte a Salina (Pubblicato il 07/08/2012 16:30:14 - visite: 1583) »

:: Smette di piovere (Pubblicato il 28/05/2012 17:23:04 - visite: 1235) »

:: O me o il mio passato (Pubblicato il 04/05/2012 16:14:32 - visite: 1141) »

:: Prima di abbandonare il mondo (Pubblicato il 11/04/2012 13:20:58 - visite: 1422) »

:: Aspettavo (Pubblicato il 26/03/2012 17:05:09 - visite: 1102) »

:: La nostra stella (Pubblicato il 19/03/2012 17:06:02 - visite: 1028) »

:: Ritorni (Pubblicato il 08/03/2012 17:40:29 - visite: 1004) »

:: Altre Pagine (Pubblicato il 07/03/2012 15:53:25 - visite: 1228) »

:: Piccola poesia (Pubblicato il 02/03/2012 11:36:42 - visite: 1287) »

:: Il vento è cessato (Pubblicato il 02/02/2012 09:49:05 - visite: 1294) »