Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1323 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Oct 22 13:17:05 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Tutta la sua vita

di Pietro Menditto
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 10 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 05/01/2013 10:46:52

Faccio visita a mia madre.

Ha l’Alzheimer.

 

Siede sul divano

nel salone dove

tornato mogano

dopo il restauro

irradia fiero a sfida

il suo silenzio

uno Schmidt & Dauber

del ’23.

 

I tasti ormai sono denti

che ballano negli alveoli

di una bocca che non riuscì

a trovare la sua melodia.

 

Prendo posto

accanto alla donna

cui devo l’enigma

della mia vita.

 

- Ciao mamma, mi riconosci? Chi sono io?

 

Esita; sorride indifesa e interrogativa

come per chiedere di non essere presa in giro.

Poi risponde decisa.

 

- Tu sei Domenico, sì Domenico, il figlio di Rachele.

 

- No mamma, non sono Domenico, sono il tuo primogenito, sono un altro, chi

  sono io?

 

- Sì, tu sei un altro, un altro!

 

- Volevo dire che sono un altro, cioè un’altra persona, con un suo nome. Qual è il 

   mio nome?

 

- Perché ti prendi gioco di me? Il tuo nome è Paolo, il fratello di mio marito.

 

- No mamma, io non sono Paolo, il fratello di tuo marito, mi chiamo diversamente.

 

- Allora ti chiami “diversamente”, è un bel nome “diversamente”.

 

Andiamo avanti così per un bel pezzo

e mi affibbia altri venti, trenta nomi,

tutti punti brillanti, mi accorgo, della

memoria rimescolata del suo passato.

 

Ma quando non ne posso più e comincio

a pensare di andarmene, dopo aver guardato

fisso davanti a sé per qualche secondo,

punta intensamente gli occhi nei miei

con una serietà che inquieta e con una

voce metallica che fa un po’ paura mi dice:

 

- Tu sei Pietro.

 

- Sì mamma, sono Pietro ma Pietro chi?

 

- Io ho molto sofferto per te ma adesso viene la fine.

 

- Quale fine?

 

- La fine di tutto.

 

Poi torna a fissare con gli occhi

socchiusi il vuoto davanti a sé.

 

Dopo tanti anni, la vecchiaia, la malattia,

chi può dirlo?, l’elenco infinito dei nomi

del suo passato e poi, alla fine di tutto, il mio,

la mia vecchia madre svanita ha trovato, mi illudo,

il modo per dirmi che sono stato tutta la sua vita.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 10 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Pietro Menditto, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Pietro Menditto, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Elenco delle somiglianze (Pubblicato il 11/07/2014 09:54:13 - visite: 1322) »

:: Un ricordo della fine (Pubblicato il 20/06/2014 08:09:15 - visite: 1248) »

:: Fino a quando? (Pubblicato il 15/04/2014 09:01:41 - visite: 1058) »

:: Ed io non so se questo stupore (Pubblicato il 04/04/2014 09:10:43 - visite: 1139) »

:: Epochè (Pubblicato il 29/01/2014 08:28:26 - visite: 1138) »

:: Due colombi (Pubblicato il 18/07/2013 10:30:57 - visite: 1265) »

:: Sbando nella legge estatica (Pubblicato il 27/06/2013 10:25:13 - visite: 971) »

:: Ma allora cos’è (Pubblicato il 25/06/2013 08:00:19 - visite: 1209) »

:: Assenza di ispirazione (Pubblicato il 11/06/2013 12:05:27 - visite: 1524) »

:: La spazzola (Pubblicato il 26/04/2013 18:39:35 - visite: 1346) »