:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1071 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri May 17 00:52:05 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Tramonto del savio vaneggiar

di Andrea Palermo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 14/05/2014 11:19:55

Quante volte mi sono inteso
morir lungo il sentiero
che s’inonda di sole terso,

quando il tramonto non
vuol salutar il cielo
nel suo perpetuo corso.

Nel lontano giagiciglio
dove la notte ed il giorno
s’incontrano nella lor pace,
come indissolubili amanti
che stretti per mano
portan con loro la luce.

Io artista che ignaro
al cominciar del vespro
assisto al duellar di colore,
non mi accorgo che il tempo
con quel pennellar sancisce
il passar delle ore.

In quegli effimeri istanti
nel frammentar dorato
in cui il meriggio si fa audace,
ed il riverberar delle foglie
che scosse dal vento
sembrano proferir la lor voce.

E allor che io m’arrendo
allo svogliato passo
del savio vaneggiar,
che scorre lentamente
come acqua nel suo corso
per non lasciarmi andar.



Andrea Palermo ©
 
(Anno 2012)

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 3 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Andrea Palermo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Andrea Palermo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: T’amo perché t’ho amato (Pubblicato il 14/03/2015 15:08:13 - visite: 737) »

:: Recondita armonia (Pubblicato il 03/03/2015 17:55:48 - visite: 938) »

:: Segni delebili (Pubblicato il 03/07/2014 20:19:18 - visite: 909) »

:: Le bugie del giorno (Pubblicato il 02/07/2014 16:34:12 - visite: 914) »

:: Concedimi questi attimi (Pubblicato il 30/06/2014 17:53:23 - visite: 893) »

:: Lacrime (Pubblicato il 27/06/2014 21:51:20 - visite: 825) »

:: Ho un minuto più di te (Pubblicato il 19/06/2014 15:50:46 - visite: 860) »

:: Le ferite da esibire (Pubblicato il 18/06/2014 12:28:22 - visite: 894) »

:: Corri nell’ingenuità (Pubblicato il 17/06/2014 10:42:14 - visite: 867) »

:: La nuova alba (Pubblicato il 16/06/2014 12:19:09 - visite: 993) »