:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1486 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat May 8 20:47:58 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

I ragazzi delle porte Scee

Argomento: Letteratura

di Giuseppe Paolo Mazzarello
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/11/2010 18:56:51

I Classici Cantores recitarono all’unisono: ὃ δὲ κεκλήγων ἕπετ' αἰεὶ
Ἀτρεΐδης. Hanno un nome, gli interpreti dell’omaggio ai grandi di Chio, in questo caso Omero dell’Iliade. Il Cinque Novembre 2010 si è spalancata un’altra porta Genovese, questa volta a Palazzo Grimaldi. L’intervento congiunto è stato della Pro Loco del Centro Storico e del Circolo Culturale Cycnus. Il pubblico si è collocato lungo la scala. Il coro è disposto sul ballatoio, protetto da pregevole balaustra. Dalla soprastante finestra, Roberto Tomaello ha declamato i versi del caso. L’accompagnamento musicale è stato a cura del Professore Del Ponte. I suoni, però, erano tutti del Coro che si è cimentato nel bellicoso tema. I muri contennero il tutto, nella cromatica successione del bianco e del grigio orizzontale Gotico locale. Toni degni di una grande epopea più che di una complessa guerra intorno alla Città. I personaggi sono innumeri, con ragione di esservi, gli dei sono coinvolti ora commisti ai mortali ora tra di loro sull’Olimpo. Gli interpreti dovettero usare tutta la voce, e questo ci ha ricordato chi sono. Il Commonwealth Acheo si era mobilitato e aveva chiamato alle armi i suoi re ragazzini. Erano proprio dei giovanotti, Agamennone and Companies. Antimaco ha due figliuoli guerrieri, Pisandro e Ippòloco, schierati con i Teucri in combattimento. Abbiamo ripreso il dizionario e provato a tradurre le parole in Greco d’inizio articolo: ‘Lanciato il grido di battaglia, l’Atride mano mano cercava di afferrare’. Cercando, Agamennone si ritrova prigionieri i due suddetti fratelli. Essi si raccomandano al sovrano Acheo, in nome del loro padre: ci sarà un riscatto, sia risparmiata loro la vita. Il sire d’eroi non ci sta: a suo tempo, Antimaco rifiutò le proposte di Menelao e Odisseo ambasciatori di pacifica soluzione: anzi, voleva giustiziare i diplomatici tout court. Ora, il coordinatore Danao passa per le armi la prole del nobile Teucro. Era proprio un ragazzo terribile, il re di Argo e Micene. Gli passerà, quando tornerà a casa. Uno che non se la passa bene è il leader dei Mirmidoni, Achille in persona. Agamennone si è preso anche Briseide, alla quale il Pelide non è che non fosse affezionato. Le ragazze dell’Iliade sono proprio importanti. Criseide deve essere restituita per evitare la peste. Andromaca spiega bene a Ettore che c’è tanto da fare nel campo familiare oltre che in quello militare. A sentire Pindaro, Cassandra spiega il resto e potevano stare a sentirla, che non era neppure noiosa. Salutiamo anche le Achaean Girls: sono rimaste a casa, ma si vedranno in futuro.

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giuseppe Paolo Mazzarello, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giuseppe Paolo Mazzarello, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Medicina ] La Grande Vaccinazione (Pubblicato il 09/04/2021 20:32:11 - visite: 56) »

:: [ Scuola ] Futebol no Instituto Arecco (Pubblicato il 12/01/2021 14:03:32 - visite: 120) »

:: [ Cinema ] Natale sotto le stelle (Pubblicato il 24/12/2020 18:02:39 - visite: 92) »

:: [ Psicologia ] La terza donna (Pubblicato il 19/05/2020 23:32:33 - visite: 196) »

:: [ Politici ] Breve notizia su Boris Johnson (Pubblicato il 12/11/2019 20:24:02 - visite: 258) »

:: [ Cinema ] Quel treno di ’Mezzogiorno di fuoco’ (Pubblicato il 29/04/2019 20:23:05 - visite: 254) »

:: [ Musica ] Viva il treno per Yuma! (Pubblicato il 19/03/2019 21:13:48 - visite: 401) »

:: [ Scuola ] E-mail alla Terza D (Pubblicato il 18/03/2014 18:45:23 - visite: 1228) »

:: [ Società ] Uma Igreja Argentina - It. (Pubblicato il 24/03/2013 20:09:39 - visite: 997) »

:: [ Storia ] Confederate Soldiers (Pubblicato il 09/06/2011 01:39:23 - visite: 1333) »