:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Raffaela Fazio
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 584 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Apr 15 00:07:24 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Incongruo Rapportarsi

di Piero Passaro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/03/2015 18:45:45

Incongruo – Un compromesso, un patto , si potrebbe osare dire un contratto. Sono questi i sinonimi per descrivere e per antcipare il rappottarsi. Ciò che intingiamo da con chi ci rapportiamo è frutto di un delicato processo di analisi e sperimentazione ; processo che può consolidarsi e procedere solo ed unicamente se entrambe le parti rispettano il compromesso, il patto e il contratto. L’incongruenza è quel fattore che insorge quando tra due persone si arreca un dislivello di volontà nel rappottarsi con l’altra. Ciò che può sregolare questo dislivello è di molteplici forme e di più o meno intensi indici. Diventa così incongruente il rapportarsi tra due persone e non è difficile capirlo quando qualcuno vuole attingere di più e l’altra meno, quando uno vuole compromettersi di più e l’altra rifiuta. Il rappottarsi diventa incongruo e non tutti hanno la metologia giusta per affrontare questa dissociazione.

Il rapporttarsi - può essere più o meno complesso. Il rapporto può essere intenso e per nulla pragmatico. Si cerca spesso ,ad esempio, di rapportarsi talvolta in modo impari verso il proprio rapportante. Si può cercare di otttenere tutto da esso,analizzarlo,leggere i suoi sguardi , arrivare quasi a prevedere le sue azioni ottenendo una conoscenza pericolosamente magistrale del rapportante e quindi anche la malvagia possibilità di plasmarlo. Ove può, il datore (colui che nel rapporttarsi è l'unico a conceder il proprio rapporto), continua a rapportarsi col rapportante (colui che attinge senza dare,che arriva anche inconsapevolmente al livello di poter plasmare il datore) che inizialmente potrà sugellare la sua "fame conoscitiva" per l'altra persona ottenendo tutto il rapporto possibile e completo; per finire poi a prevedere il datore,plasmandolo e assumendo quindi la denominazione di plasmatore. L'Incongruo rapportarsi è proprio quell'equilibrio che impedisce il verificarsi di questi eventi.Noi persone dobbiamo creare l'equilibrio e l'armonia.

Rapportarsi"si era parlato dunque di incogruenza prima. Il rapporttarsi è il sentire spiritualmente e fisicamente l'altra parte di contrasto. Il rapporttarsi è il rendersi indifesi , è lo svisceramento di quel che abbiamo dentro e di come siamo. Oppure rapportarsi è segretamente la fusione di 2 parole, luna delle quali un verbo? Rapporto + Darsi . Il signficato dell'unione è presto chiaro. Noi , persone, quando teniamo fede all'altra parte del "contratto" (di cui prima si parlava) mostriamo chi siamo, ci rendiamo indifesi e a nostra volta cerchiamo di analizzare coloro con cui condividiamo noi stessi. Questo autenticarsi in modo sincero e profondo può essere rinominato Rapporto. Il rapporto di noi stessi che offriamo agl'altri. Rimane quindi in sospeso la questione del verbo "Darsi". Se in attenta analisi ciò che affermiamo sul rapporto - in senso fisico e spirituale -lo riteniamo corretto, con la stessa attenzione possiamo conculdere che ciò viene contunamente scambiato,mostrato,condiviso reciprocamente . UN continuo darsi di rapporti. Rapportarsi.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Piero Passaro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Piero Passaro, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Risposta automatizzata - All’utenza che esegue reazioni def (Pubblicato il 10/10/2018 15:10:36 - visite: 217) »

:: Tentativi dell’accendino che servono nell’epilogo (Pubblicato il 20/12/2017 23:19:03 - visite: 448) »

:: Alighetoù nel presente (Pubblicato il 11/12/2017 18:11:39 - visite: 323) »

:: La teoria della stalla di Mr Fred (Pubblicato il 05/12/2017 15:26:43 - visite: 355) »

:: Il raggiungimento di Mr. Nick (Pubblicato il 25/11/2017 15:32:51 - visite: 508) »

:: Duello tra memorie (Pubblicato il 30/09/2015 21:10:01 - visite: 737) »

:: E ti vengo a cercare (Pubblicato il 29/05/2015 13:46:52 - visite: 550) »

:: Pensieri natalizi per diverse categorie (Pubblicato il 10/03/2015 19:37:53 - visite: 510) »

:: Tutto in due secondi (Pubblicato il 08/03/2015 19:06:24 - visite: 658) »

:: Domenica mattina , ferragosto (Pubblicato il 08/03/2015 19:02:15 - visite: 658) »