:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Raffaela Fazio
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Prosa/Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 633 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Apr 11 06:15:05 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Gene e Claire

di Piero Passaro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i testi in prosa dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/03/2015 18:55:59

Claire stava con Gene da diverso tempo e la loro relazione era cominciata come un fulmine  a cielo aperto. Si incontrarono in un caffè, in presenza di comuni amici. Si parlavano poco  ma già c’era un’attrazione non indifferente l’uno per l’altra.

 Cominciarono ad uscire poco dopo vedendosi  sempre in quel bar. C’era qualcosa in quel locale che alimentava la loro attrazione , quegli interni erano come polvere da sparo buttata su una fiamma che già ardeva visibilmente. Si misero insieme  e si isolarono dal mondo.

 Volevano solo stare insieme. Fecero l’amore  tante volte con una grande passione , con un affetto estraneo, non autentico.  Tra loro c’era un amore quasi incondizionato, quasi quello che può essere definito amore perfetto.

C’erano stati  tanti ragazzi e tante ragazze che avevano provato a “stravolgere l’equilibrio” ; molti attorno a loro erano rimasti quasi affascinati dalla loro grande affinità e dalla loro grande unione.  
L’infedeltà era una cosa non necessaria, neanche contemplabile. Si piacevano da impazzire anche dopo diverso tempo, diversi episodi, diversi giorni incredibili passati insieme. L’unica cosa che contava era l’amore che provavano l’uno per l’altro.

La loro ossessione aveva inevitabilmente allontanato tutti i loro amici ma nei primi tempi  i due innamorati non se ne curarono tanto. Poco dopo avrebbero  conosciuto per puro caso un’altra coppia. Al cinema, mentre guardavano un film , si chiedevano come avesse potuto tale pellicola  aver sbancato ai botteghini.

In quel momento Yoanne si girò proprio verso Gene , come uno spettatore annoiato che cerca una spiegazione verso qualche altra persona. Il ragazzo che stava con lei, Ari , era altrettanto partecipe alla discussione.

I quattro ragazzi uscirono dal cinema e si scambiarono qualche idea sul poco di buono visto quella sera nella sala del cinema. Si salutarono dopo una formale conoscenza e si lasciarono i numeri di telefono.

Gene e Claire non sapevano che Ari e Yoanne non stavano insieme. Yoanne era omosessuale, aveva una passione morbosa per il cinema e non aveva mai avuto un vero amico. Ari era uno studioso di storia  appassionato , sempre alla ricerca di una vera moralità da seguire. Credeva nella vita a momenti , senza alcuna regola precisa. Quando ogni tanto si vedevano tutti insieme , Yoanne mancava spesso per impegni lavorativi e dunque rimanevano sempre Gene, Ari e Claire.

 Ari era molto attratto da Claire. Probabilmente le piaceva molto poiché ogni volta che parlavano lui non riusciva a rimanere calmo e freddo come  suo solito. Claire cercò di radicalizzare il rapporto d’amicizia raccontando un po’ della sua vita. Ari non era uno che parlava di sé, preferiva ascoltare gli altri e difficilmente parlava del suo passato e della vita privata, amava concentrarsi sul momento.

Claire  era curiosa e convinse Ari ad aprirsi. Egli aveva avuto una relazione con una ragazza, Nagi , che lo fece crescere, e gli fece capire tante cose. Lei era una pittrice e scrittrice e aveva un forte carattere. Purtroppo morì per cancro e il loro ultimo periodo insieme fù un’interminabile e straziante distruzione del loro rapporto.

 Non ci fu un lieto fine, nè l’amore incondizionato fino alla fine. Essendo paziente terminale, i due si vedevano sempre e solo in ospedale. Nagi sapeva bene che Ari l’amava tantissimo ma soffrì molto in questo ultimo periodo della loro stori e così lo allontanò per non farlo soffrire così tanto. Quando Nagi morì, Ari non si riprese mai totalmente.

Ari disse a tutto Claire. Aveva detto tutto quello che aveva dentro da anni ad una conoscente. Si sentiva meglio, quasi si era dimenticato cosa volesse dire sentirsi fragile verso qualcuno. Claire pianse. Non poteva immaginare cosa avesse provato. Ari era sorpreso, sembrava che la ragazza che aveva di fronte stesse vivendo tutto in prima persona. Si accorse che la situazione stava un po’ vacillando.

 Fece cenno a Claire che si dirigeva in bagno. Claire si asciugò le lacrime e dopo si ricordò ciò che Yoanne le parlò una volta a proposito di Ari. Non parlava mai con nessuno,  e se lo faceva era perché la persona con cui si confidava gli ispirava un grande sentimento. Claire lo raggiunse in bagno e gli chiese cosa volesse dire questo.

Voleva capire perché Yoanne le disse una cosa del genere. Ari non parlò,  era imbarazzato come se dovesse dire una cosa che non avrebbe dovuto ma Claire insistette. Lui cercò di uscire dal bagno per  tornare con lei al tavolo. Claire gli sbarrò la strada e lo baciò. Lui non fece resistenza, si  godette il bacio intenso e sentito , del resto Claire le piaceva in fin dei conti. Ma subito dopo quel bacio disse “E’ qualcosa di più.”

Ari disse tutto a Yoanne, non poteva tenersi tutto dentro.  Yoanne  per la verità non era mai stata una grande confidente e così quando ne ebbè l’occasione disse tutto a Gene. Egli si mostrò amareggiato e molto triste. Si era reso conto che il grande amore tra lui e Claire stava vacillando dopo un semplice  bacio.

Gene uscì di casa infuriato. Prese la macchina per allentare il suo odio e sfogarsi. Fece in un incidente in auto che lo sfigurò brutalmente. Si salvò la vita , ma forse avrebbe preferito morire per ciò che lo attendeva.

Si risvegliò in un letto d’ospedale con la faccia coperta da garze. Si alzò dal letto e si guardò lo specchio. La sua vita fù segnata per sempre.

Claire lo raggiunse e lo guardò, non trattenendo le lacrime.  Lui le fece una sola domanda : “Lo ami?” Lei non disse nulla. Lui , come se Claire avesse risposto, disse “Io non posso costringerti a vivere così. Nello strazio. Ormai è finita. Torna da lui e vivi con lui.”

Claire capì in quel momento cosa avesse provato Ari con Nagi, perché la loro relazione finì senza alcun lieto fine, perché nella sofferenza si sovrappose il distacco.

Claire non poteva crederci. Alla fine attraversò la porta e se ne andò per sempre. I due non si rividero mai più.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Piero Passaro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Piero Passaro, nella sezione Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Risposta automatizzata - All’utenza che esegue reazioni def (Pubblicato il 10/10/2018 15:10:36 - visite: 217) »

:: Tentativi dell’accendino che servono nell’epilogo (Pubblicato il 20/12/2017 23:19:03 - visite: 448) »

:: Alighetoù nel presente (Pubblicato il 11/12/2017 18:11:39 - visite: 323) »

:: La teoria della stalla di Mr Fred (Pubblicato il 05/12/2017 15:26:43 - visite: 354) »

:: Il raggiungimento di Mr. Nick (Pubblicato il 25/11/2017 15:32:51 - visite: 507) »

:: Duello tra memorie (Pubblicato il 30/09/2015 21:10:01 - visite: 736) »

:: E ti vengo a cercare (Pubblicato il 29/05/2015 13:46:52 - visite: 550) »

:: Pensieri natalizi per diverse categorie (Pubblicato il 10/03/2015 19:37:53 - visite: 510) »

:: Tutto in due secondi (Pubblicato il 08/03/2015 19:06:24 - visite: 658) »

:: Domenica mattina , ferragosto (Pubblicato il 08/03/2015 19:02:15 - visite: 658) »