Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia_settimanale
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 2391 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Mar 2 12:34:40 UTC+0100 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

25 aprile (inedito)


Testo proposto da LaRecherche.it

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 10 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 26/04/2010 12:00:00

dedicata a Giulia nel giorno della sua nascita

Quanno che er venticinque sortì fora dar bussolotto de ‘n aprile mite e stenterello, manco c’avetti er tempo de di’: “Ahò, sorte sempre!” che arrivò ‘na cicogna nera cor becco a farce: ce se voleva prenne e portà via. Ma je dissi: “Pussa via, che nun è ora. A Cosa, che te credi? Che dopo sta battaja, te lascio aprì sta botticella e beve er mejo vino mio? Cor cazzo, cocca, vedi d’annà via che so ‘na lupa e me te magno er core. Questo è ‘n giorno de gloria e de dolore: c’è vojo ‘n fiocco rosa accanto ar Tricolore!” Er resto ce lo sai. Nata da ‘na guera sei favo de miele e vaso de Pandora, serto de lauro e corona de spini. Ma ce lo devi sapè che sei e sarai la cosa mia più bella, l’unica vera. libera azione in libera nazione. * (Quando il 25 aprile uscì fuori / dal bussolotto di un aprile mite e stenterello, / nemmeno ebbi il tempo di dire: / "Ahò, esce sempre!" / che arrivò una cicogna nera / con il becco a falce: / ci voleva prendere e portare via. / Ma gli dissi: / "Pussa via, che non è ora. / Che cosa ti credi? / Che dopo questa battaglia, / ti lascio aprire questa botticella / e bere il mio miglior vino? / Col cazzo, cocca, / vedi di andare via / che sono una lupa / e ti mangio il cuore. / Questo è un giorno di gloria e di dolore: / ci voglio un fiocco rosa a fianco al Tricolore!" / Il resto lo sai. / Nata da una guerra / sei favo di miele / e vaso di pandora, / serto di lauro / e corona di spine. / Ma devi saperlo che sei e che sarai / la cosa mia più bella, l'unica vera. / Libera azione / in libera nazione.)

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 10 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

La Redazione, nella sezione Poesia_settimanale, ha pubblicato anche:

:: Come d’uno che salga le scale (Pubblicato il 01/03/2021 12:00:00 - visite: 64) »

:: Mätarlarven (Pubblicato il 22/02/2021 12:00:00 - visite: 91) »

:: Coro (Pubblicato il 15/02/2021 12:00:00 - visite: 45) »

:: Trilogia d’un tormento (Pubblicato il 25/01/2021 12:00:00 - visite: 170) »

:: È tempo per la distruzione (Pubblicato il 18/01/2021 12:00:00 - visite: 205) »

:: L’inganno della superficie (Pubblicato il 11/01/2021 12:00:00 - visite: 227) »

:: Grade românica (Século XIII) (Pubblicato il 31/12/2020 12:00:00 - visite: 211) »

:: Oggi ti sono passato vicino (Pubblicato il 21/12/2020 12:00:00 - visite: 246) »

:: Radici (Pubblicato il 14/12/2020 12:00:00 - visite: 197) »

:: Poesie scritte camminando (Pubblicato il 07/12/2020 12:00:00 - visite: 738) »