:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 316 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Jun 19 12:26:08 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

beta 1

di Salvatore Pizzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 14 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 08/07/2019 18:29:41

 

 

pur tra mille clamori d'inarresa

fortezza sospesa su faraglioni

in te fammi entrare: dalle tue spiagge

cantano persino conchiglie vaghe;

 

pur col tuffo nel secco di scirocco

di gabbiano che trafori con schiocco

superficie di raso mare. Anima

corallina lasciati penetrare 

 

anelito di bellezza nell’aria

a che possa cibarmene smodato:

fino dalle viscere vulcaniche

canto aleggia ch'è della madreperla.

 

 

Libero e impavido, non tralasciando

squame magmatiche di preda vinta

lucente a morte nel becco, emergendo

urlo lussurioso in cielo fondente

 

radioso, poserò la spoglia intinta

negli ultimi guizzi di sole a spruzzo

su scogli di zigomi prospicienti

mondi alla deriva, carezza  mi sarà

 

salsedine, brezza dolce commiato

d'alghe immaginifiche: lampo umano

sii all’imbrunire, a che orgasmi libertà

morta estate naufragante d'ignavia.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 14 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Pizzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Pizzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Notturno (Pubblicato il 15/06/2021 22:56:04 - visite: 67) »

:: Ecco come mi rimorde (Pubblicato il 08/06/2021 00:15:28 - visite: 150) »

:: Il vuoto in petto (Pubblicato il 31/05/2021 23:50:28 - visite: 151) »

:: Tramontana e ghiro (Pubblicato il 26/05/2021 00:07:36 - visite: 180) »

:: Cigolando (Pubblicato il 18/05/2021 23:52:45 - visite: 173) »

:: Nina Cassian (Pubblicato il 12/05/2021 00:30:41 - visite: 324) »

:: Un attimo che non vedi (Pubblicato il 04/05/2021 00:14:09 - visite: 235) »

:: Ti allontani vela (Pubblicato il 26/04/2021 22:52:23 - visite: 218) »

:: A lezione dal ciliegio (Pubblicato il 19/04/2021 23:41:56 - visite: 192) »

:: Per immagini vorrei (Pubblicato il 13/04/2021 23:50:46 - visite: 215) »