:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 163 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Sep 17 01:57:22 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Notturno

di Salvatore Pizzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 15/06/2021 22:56:04

 Sono venuto sulle vostre tombe

tra l'altro per abbozzare due righe

ancora che possano dirmi di voi.

Certo, cosa assai singolare questa:

che tanti chilometri abbia percorso

per poi scrivervi in piedi sul marmo

che fa da tetto ai vostri sogni in gelo

al sole impedendo di scioglierli acqua.

E' che ad ispirarmi sono ossa spoglie

le vostre che un dì ho abbracciato e accudito

rivestite da sembianze ancor care

dai tendini contratti in compassione.

Vero che la grafia è quel che è: diffuso

errore di tratti, confuso intreccio

come la mia vita frusta un furore.

Mi vedo come riflesso allo specchio

oltre andando senza prefisso alcuno

non rilasciando di me che immagini

presto da occhi e da vetrine svanite

quintessenze del nulla: si va frame

senz'altra fame che uno scatto a vuoto

prima del buio, all'accorrer di latrati

dall'orecchio inquadrati nel notturno.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Pizzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Pizzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Diserzioni (Pubblicato il 22/09/2021 02:14:43 - visite: 85) »

:: Nuvole son di passaggio (Pubblicato il 14/09/2021 01:06:55 - visite: 130) »

:: L’estraneo (Pubblicato il 07/09/2021 02:44:48 - visite: 114) »

:: Ostaggi senza riscatto (Pubblicato il 30/08/2021 22:29:34 - visite: 120) »

:: La fine di un ghiacciaio (Pubblicato il 20/08/2021 23:49:15 - visite: 141) »

:: Haiku cadente (Pubblicato il 12/08/2021 22:08:15 - visite: 119) »

:: Transitano per gli occhi (Pubblicato il 07/08/2021 02:06:18 - visite: 175) »

:: Haiku aulente (Pubblicato il 28/07/2021 01:20:47 - visite: 138) »

:: Oltre le sbarre (Pubblicato il 19/07/2021 23:40:29 - visite: 212) »

:: Haiku celeste (Pubblicato il 11/07/2021 01:14:28 - visite: 124) »