:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Il giardino di Sophia (Roma, 05/12/2022)
🖋 Benedetta Berio intervista a Il ramo e la foglia edizioni
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 446 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Dec 3 15:19:44 UTC+0100 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Un verso il futuro

di Salvatore Pizzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 8 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 17/11/2022 21:12:43

 

 

Una pennellata lassù di bianco

scarmigliati capelli tra cime erte;

un'altra poco più in là a cielo aperto

ed eccomi servito quaggiù, a naso 

in su,  d'un bel cono di nubi ricce

svaporanti di zucchero filato.

Un giorno davvero crederò serio

di esser salito su un treno per caso.

E, scendendo ad una stazione non mia

sul marciapiede sconnesso avanzerò.

Vedrò allora un cane venirmi incontro

che accanto mi si ferma e l'orlo

dei calzoni mi piglia coi denti

a volermi tirare verso un luogo

chissà dove, oltre quel binario morto.

Al mio essere reticente, vedrò altri

passanti con al guinzaglio cani.

Tutti andranno fuori mano tranne uno.

A lui chiederò come ricostruir

vaso con frasi ed oro fuso in vene.

Allontanandosi, alla mia domanda

risponderà un sorriso a fil di labbra

zucchero filato volgendo al rosso.

 

 

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 8 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Pizzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Pizzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Ricolmi di stupore (Pubblicato il 25/11/2022 22:08:45 - visite: 116) »

:: Presagio (Pubblicato il 10/11/2022 21:04:12 - visite: 123) »

:: Fragile coccio all’incrocio (Pubblicato il 01/11/2022 21:29:47 - visite: 164) »

:: Se si è vivi o morti (Pubblicato il 24/10/2022 21:09:33 - visite: 165) »

:: Haiku e fango (Pubblicato il 17/10/2022 22:14:20 - visite: 103) »

:: Un lupo è un lupo (Pubblicato il 10/10/2022 22:03:31 - visite: 124) »

:: Ivi (Pubblicato il 28/09/2022 23:38:49 - visite: 192) »

:: Lavacro (Pubblicato il 20/09/2022 22:16:40 - visite: 196) »

:: Polvere di conchiglie (Pubblicato il 12/09/2022 22:03:04 - visite: 170) »

:: Al pesce discente (Pubblicato il 05/09/2022 22:13:14 - visite: 201) »