:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Attenzione, dal 19 al 29 luglio 2024 è prevista una prima parte di lavori di manutenzione sul sito LaRecherche.it pertanto non sarà possibile, in tale periodo, registrarsi o autenticarsi, non sarà possibile pubblicare, commentare o gestire i propri testi in nessuna forma ma sarà possibile solo la consultazione/lettura del sito ed eventualmente la eliminazione dell'utenza di chi ne farà richiesta. Una seconda parte è prevista dopo la metà di agosto, le date saranno comunicate. Ci scusiamo per l'eventuale disagio. Ovviamente se riusciremo ad accorciare i tempi lo comunicheremo.
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 220 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jul 8 23:34:36 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Penso a te, padre - Multilingual poem

di Franca Colozzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/05/2023 01:10:54

 

 Penso a te, padre - Multilingual poem

 

https://www.larecherche.it/testo.asp?Id=52004&Tabella=Poesia 

 

Mio padre Giovanni Colozzo, ufficiale della Marina Italiana, fu catturato dai nazisti, dopo l'Armistizio dell'8 settembre 1943, perché non voleva arruolarsi nella repubblica di Salò. Dopo più di un anno in diversi campi di concentramento in Polonia e in Germania, fu liberato dai russi. Morì in Italia all'età di 67 anni nel 1990  a causa di enfisema polmonare, in seguito alle sofferenze subite nei campi, al gelo, etc.

Solo un anno fa ha avuto la medaglia alla memoria che sono riuscita, grazie all'aiuto di un caro amico ed alle sue ricerche in archivi tedeschi per ricostruire l'iter della  sua prigionia, a fargli ottenere dal Presidente della Repubblica Italiana.

Ecco la mia poesia, che rappresenta il mio tributo a lui e a tutte le vittime della follia umana!

 

 

 

    PENSO A TE,  PADRE… 

Giorno della Memoria

 

 

   Penso a te, padre, e più non vedo luce…

Oltre la siepe che conduce al campo,

s’alza sommessa voce come pianto

e s’incamminan ombre nel mattino.

 

Desolato fu quel giorno sì lontano!

Tu patisti per la prigionia

colpe non tue, ma rifiuto al soldato

di celebrare ancora un rito ingrato.

 

Non guerra, ma sorrisi dalla vita

chiedevi in quell’età che arride

al tempo gaio della primavera,

copiosa di messi e fioriture.

 

 Uomini, donne, vecchi e infanti…

 Numeri in coda di poveri fantocci,

 dall’ignominia umana messi al bando,

 sfilano in processione come morti.                                                                                                                                          

 Esser nazisti oggi suona strano…

Eppur ritorna ancora integra l’onta

  quando si nega anche un tozzo di pane

al migrante respinto all’altra sponda.

  

*  

  * Free translation into English and French

 

 Thinking of my father ... DAY OF MEMORY

 

I THINK OF YOU, O FATHER...

 

I think of you, o father, and I see no more light...
Beyond the hedge that leads to the field,
A soft voice rises like weeping.
And in the morning, shadows are walking...

 

Desolate was that day so far away!
Thou didst suffer for captivity
Faults not your own, but refusal to the coup d'etat
To celebrate again an ungrateful rite.

 

Not war, but smiles from life
You asked in that age that comes
to the gay time of spring,
copious with harvests and blossoms.

 

Men, women, old men, and children...
Numbers in the queue of poor puppets,
banished by human ignominy,
parade in procession like the dead.

 

To be a Nazi today sounds strange...
And yet the shame still returns intact
when even a piece of bread is denied
to the migrant rejected on the other side. 

 

***

 

 

JE PENSE À TOI, PÈRE...

 

 

Je pense à toi, ô père, et je ne vois plus de lumière...
Au-delà de la haie qui mène au champ,
Une voix douce s'élève comme un pleur.

Et, au matin, les ombres marchent...

 

 

Désolée, cette journée si lointaine !
Tu as souffert pour la captivité
Des fautes qui ne sont pas les tiennes,

mais le refus de l'orpailleur
Pour célébrer encore un rite ingrat.

 

 

Non pas la guerre, mais les sourires de la vie
Tu as demandé à cet âge qui vient
à l'époque joyeuse du printemps,
riche en récoltes et en fleurs.

 

 

Hommes, femmes, vieillards et nourrissons...
Des numéros dans la file d'attente des pauvres marionnettes,
bannis par l'ignominie humaine,
défilent en procession comme des morts.

 

 

Être nazi aujourd'hui, c'est étrange...
Et pourtant, la honte revient intacte
quand même un morceau de pain est refusé
au migrant rejeté de l'autre côté. 

 Franca Colozzo

  

 

My father Giovanni Colozzo, an officer of the Italian Navy, was captured by the Nazis, after the Armistice of September 8, 1943, because he did not want to continue to fight for the Republic of Salò.

After many months in different Nazi camps, he was freed from the Russians, but died prematurely in Italy due to lung emphysema, following the suffering suffered in concentration camps, in the frost, etc.
Only a year ago he had the medal in memory that I managed, thanks to the help of a dear friend, to let him get from the President of the Italian Republic. This poem of mine represents my tribute to him and to all the victims of human folly!

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Franca Colozzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franca Colozzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Little Man of Clay (Pubblicato il 07/07/2024 23:53:28 - visite: 168) »

:: Trapasso in Rosso - Crossing over in Red - El Vestido Rojo (Pubblicato il 06/06/2024 00:08:52 - visite: 733) »

:: Niente più sono ... Nothing more I am ... Nada soy más... (Pubblicato il 25/05/2024 19:25:59 - visite: 197) »

:: In Curvatura di Luce - In Curving Light - En Luz Curvilinea (Pubblicato il 12/05/2024 23:57:22 - visite: 256) »

:: Global Poetic Ethos - International Anthology (Pubblicato il 18/04/2024 23:52:45 - visite: 99) »

:: Non semplice poesia - Not simple poetry - No solo poesia (Pubblicato il 09/04/2024 23:58:38 - visite: 202) »

:: Ebbra di niente - Drunk with Nothing - Ebria de la Nada (Pubblicato il 24/03/2024 23:01:28 - visite: 252) »

:: Preghiera sottesa - Underlying Prayer (Pubblicato il 14/03/2024 22:25:52 - visite: 246) »

:: Festa della Donna - Women’s Day- Fiesta de la Mujer (Pubblicato il 07/03/2024 21:44:33 - visite: 261) »

:: Il Vaso di Pandora - Pandora’s Box - El Jarrón de Pandora (Pubblicato il 03/03/2024 00:03:34 - visite: 477) »