:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021: classifica
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Pianto di libertà

di michele.caccavale
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 02/03/2021 10:39:20

Perché piangi? … operosa contadina, curva sotto il sol a lavorar nei campi,
certo il tuo pensier è con tuo figlio in battaglia impegnato.
Preghi pel suo ritorno e che da morte scampi,
mentre le lacrime solcano il tuo viso precocemente invecchiato.
 
Perché piangi? … dolce bambina dai lunghi biondi capelli,
cresciuta in fretta, … piccola donna sola.
con un balzo hai saltato gli anni più belli
perso l’infanzia, i giochi, le bambole, i compagni di scuola.
 
Perché piangi? … coraggioso soldato,
partito per combatter una guerra che neppure capisci.
Hai lasciato l’amore con un bacio rubato,
per qualcosa che ti spaventa e ti fa orrore, ma … a cui obbedisci!
 
Perché piangi? … amico partigiano, la tua vita è una sfida
costretto alla fuga, dal nemico braccato come lepre ferita.
Salvo è il tuo eroe, la tua stella guida,
che impavido si sacrificò per la libertà e l’altrui vita.
 
Perché piangi? … Patria mia, lacerata da anni di guerra che paion millenni,
col sangue dei tuoi figli a frotte versato
partiti per la morte poco più che ventenni,
caro hai pagato … il prezzo di un fato spietato.
 
Smetti di piangere! … la guerra è infin finita!
dal timor del doman non farti sopraffare.
Rinasci nell’alba di una nuova vita,
è il momento di rialzarti e di tornare a sognare.
 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore michele.caccavale, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

michele.caccavale, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Il vitalizio (Pubblicato il 20/01/2021 19:38:04 - visite: 59) »

:: Amore nei campi di grano (Pubblicato il 04/01/2021 21:35:39 - visite: 59) »