:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 64 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Jun 22 01:45:11 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Nomi … non solo nomi

di rasimaco
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/05/2021 22:27:14

I nostri piedi orme lasceranno

la polvere può cancellarne i segni

ma non cancellerà mai la memoria.

 

Austera e bianca era la vostra casa

quel palazzo di giustizia teatro di tante lotte

dove la ferocia selvaggia al fin chinò il capo.

 

Lapidi …

Tante lapidi …

Nomi che resteranno a monito

in difesa di quella “LEX”

di quella Giustizia che tanti figli

a soccomber portò.

 

Nomi che avevano volti

e anime e cuori grandi

come quella casa austera e bianca

chiamata Palazzo di Giustizia.

 

 

Nota :

I miei occhi giacciono

in fondo al mare

nel cuore delle alghe

e dei coralli.

Seduto se ne stava

e silenzioso

stretto a tenaglia

tra il cielo e la terra

e gli occhi fissi

nell’abisso.”

(Peppino impastato)

 

Pbbl.scrivere-08.05.2013


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore rasimaco, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

rasimaco, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Parole alla luna (Pubblicato il 22/06/2021 20:30:27 - visite: 7) »

:: Flessibilità (Pubblicato il 21/06/2021 18:41:59 - visite: 13) »

:: L’indispensabilità dell’uomo (Pubblicato il 19/06/2021 16:10:46 - visite: 25) »

:: Questo cosmo (Pubblicato il 17/06/2021 19:05:39 - visite: 26) »

:: Oh Terra (Pubblicato il 16/06/2021 15:49:17 - visite: 25) »

:: Guardando in faccia la realtà (Pubblicato il 15/06/2021 16:38:13 - visite: 30) »

:: Festa di borgata (Pubblicato il 14/06/2021 16:51:01 - visite: 28) »

:: Amarezza (Pubblicato il 13/06/2021 20:14:43 - visite: 27) »

:: Era quasi autunno (Pubblicato il 12/06/2021 22:50:29 - visite: 44) »

:: Senza titolo (Pubblicato il 10/06/2021 20:42:45 - visite: 40) »