:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 75 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Feb 20 12:22:38 UTC+0100 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Come gli uccelli

di Annalisa Scialpi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 09/12/2023 20:23:47

Stamane sono preda del fuoco

e tu hai la stessa importanza

di un soffione incagliato nel lago d'inverno.

 

L'aria frizzante accende

il mio cuore sazio d'inferni

e quale inferno è più dolce

di quello che mi ubriaca di desiderio?

 

Vedi, ti ho messo in una nicchia,

tra gli artigli dei santi esangui

e non ho bisogno di venerare

le tue vecchie mani di peltro,

 

perchè il mio perno, oggi,

è lo stormo ubriaco di cielo,

queste gambe leggere che

volano nel vento,

questo cuore asciugato dal sole,

che ha pietà della sua follia

 

e m'imperla di brividi bianchi

come un velo nuziale.

 

Tieniti le mani,

le labbra avare,

il tuo egoismo d'uomo

e i pensieri da quattro soldi

come scheletri nelle cripte

dei tuoi giorni in avaria.

 

Oggi sono pazza come gli uccelli

e non ho bisogno

d'amare il fango.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Annalisa Scialpi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Annalisa Scialpi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: La mia casa (Pubblicato il 21/02/2024 21:42:07 - visite: 35) »

:: Ma tu lo stesso, venisti (Pubblicato il 21/02/2024 19:28:52 - visite: 38) »

:: Ho scelto di morire (Pubblicato il 21/02/2024 19:13:12 - visite: 20) »

:: Come astro caduto (Pubblicato il 19/02/2024 22:23:49 - visite: 34) »

:: Per sopravvivermi (Pubblicato il 19/02/2024 21:44:49 - visite: 36) »

:: Stammi dentro (Pubblicato il 18/02/2024 18:05:24 - visite: 56) »

:: Luce antica su Roma (Pubblicato il 18/02/2024 17:41:54 - visite: 31) »

:: Come foglia accartocciata (Pubblicato il 13/02/2024 11:42:31 - visite: 47) »

:: Tu resti (Pubblicato il 12/02/2024 10:45:27 - visite: 47) »

:: Il segreto (Pubblicato il 12/02/2024 07:16:01 - visite: 35) »