:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 52 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Feb 23 22:09:25 UTC+0100 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Antigone

di Annalisa Scialpi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 11/12/2023 20:57:05

Oh Antigone,

quel papà frusto

come il peccato originale,

tutta colpa pronta per l'inforno,

te lo portasti sulle spalle come un corpo di santo bagnato.

 

Era figlio del mercato,

del bene e del male

e tu non potesti farci niente .

 

Guarda che belli i tuoi quattro gioielli,

dicevi,

parlando dei tuoi fratelli,

ma lui stava bianco come uno stoccafisso,

immobile come un chiodo.

 

Caddero le estati

le primavere

tornarono le nevi

umide e fradice

e tu sempre col tuo peso

addosso,

un gatto nero che non volevi lasciare.

 

Coraggio, coraggio, dicevi,

ma poi ti spuntò un ghigno da demonio

e decidesti di fare la missionaria

e seppellire, sì, tuo fratello Polinice!

 

E così che si diventa credenti e missionari

e tu eri così stanca,

che preferisti la tomba

all'illusione di essere viva

per lavare ancora i calzini sporchi

di tuo padre,

di cenere nera.

 

Ora sei un'eroina,

annoverata nel ciclo dei ribelli mitici,

ma nessuno seppe mai

che, nella prigione tomba del re,

tu ci eri già stata,

aspettando tuo padre,

ogni giorno più morto.

 

Per te

fu solo questione

di cambio di location.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Annalisa Scialpi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Annalisa Scialpi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Ponte arcobaleno (Pubblicato il 23/02/2024 14:02:10 - visite: 43) »

:: Mi sono persa (Pubblicato il 22/02/2024 23:14:15 - visite: 48) »

:: La mia casa (Pubblicato il 21/02/2024 21:42:07 - visite: 47) »

:: Ma tu lo stesso, venisti (Pubblicato il 21/02/2024 19:28:52 - visite: 46) »

:: Ho scelto di morire (Pubblicato il 21/02/2024 19:13:12 - visite: 26) »

:: Come astro caduto (Pubblicato il 19/02/2024 22:23:49 - visite: 37) »

:: Per sopravvivermi (Pubblicato il 19/02/2024 21:44:49 - visite: 41) »

:: Stammi dentro (Pubblicato il 18/02/2024 18:05:24 - visite: 59) »

:: Luce antica su Roma (Pubblicato il 18/02/2024 17:41:54 - visite: 33) »

:: Come foglia accartocciata (Pubblicato il 13/02/2024 11:42:31 - visite: 47) »