:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 120 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Apr 19 23:20:59 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Mia madre

di Rosetta Sacchi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 27/01/2024 15:36:02

Vorrebbe correre come corre una donna della sua età

non come un bambino, che lei sa che non può

e un bambino mai non è stata nella verde sua età

 

Vorrebbe andare pian piano, i passi leggeri,

tra le pareti del suo regno e spolverare le briciole

riempire un bicchiere sistemare sul tavolo una posata

 

guardare fuori della finestra le nuvole ed il sole.

E’ di questo che sogna tra le coltri azzurre delle lenzuola

dentro il letto arroventato dalle sue pene

 

mentre geme in silenzio per un nuovo dolore

che si somma all’antico e ripete sto bene

se legge nei miei occhi affanno e timore

 

E’ fermo il suo tempo mentre conta le ore

senza far confusione tra la notte ed il giorno.

Ha coscienza d’un mondo che va nel male e nel bene

 

più il male, lo sa, dalla televisione ad alto volume.

Lei sospira e ripete sto bene mentre invoca la fine

rannicchiata nel letto e nel suo corpo di piume.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Rosetta Sacchi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Rosetta Sacchi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: A sera di pensieri un groviglio (Pubblicato il 17/04/2024 15:40:06 - visite: 69) »

:: Sul fragile stelo (Pubblicato il 16/04/2024 09:22:08 - visite: 70) »

:: I pennelli dell’Anima (Pubblicato il 09/04/2024 06:36:57 - visite: 74) »

:: Le cose perdute (Pubblicato il 07/04/2024 14:05:40 - visite: 79) »

:: Da rosa ad erbaccia, il passo breve (Pubblicato il 03/04/2024 19:28:34 - visite: 90) »

:: Qualcosa di non scritto (Pubblicato il 01/04/2024 19:17:05 - visite: 78) »

:: Perchè cercate tra i morti colui che è vivo? (Pubblicato il 31/03/2024 19:12:28 - visite: 69) »

:: I nostri percorsi irrazionali (Pubblicato il 26/03/2024 22:24:34 - visite: 71) »

:: Il Monte degli Ulivi (Pubblicato il 24/03/2024 13:32:24 - visite: 79) »

:: Non è meravigliosa la mente umana... (Pubblicato il 21/03/2024 14:21:59 - visite: 94) »