Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
10 luglio 2020: 149 anni dalla nascita di Marcel Proust
Leggi l'Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Articolo
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 226 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Jul 11 15:12:40 UTC+0200 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Angelus Novus L’angelo di Walter Benjamin

Argomento: Libri

Articolo di Walter Benjamin 

Proposta di Marisa Madonini »

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 03/03/2020 15:39:14

'C’è un quadro di Klee che s’intitola Angelus Novus. Vi si trova un angelo che sembra in atto di allontanarsi da qualcosa su cui fissa lo sguardo. Ha gli occhi spalancati, la bocca aperta, le ali distese. L’angelo della storia deve avere questo aspetto. Ha il viso rivolto al passato. Dove ci appare una catena di eventi, egli vede una sola catastrofe, che accumula senza tregua rovine su rovine e le rovescia ai suoi piedi. Egli vorrebbe ben trattenersi, destare i morti e ricomporre l’infranto. Ma una tempesta spira dal paradiso, che si è impigliata nelle sue ali, ed è così forte che egli non può più chiuderle. Questa tempesta lo spinge irresistibilmente nel futuro, a cui volge le spalle, mentre il cumulo delle rovine sale davanti a lui al cielo. Ciò che chiamiamo il progresso, è questa tempesta.' (Tesi di filosofia della storia, p. 80) La figura di Benjamin è di quelle che si prestano più difficilmente alla definizione e collocazione critica. Saggista e critico letterario, il significato e l'intenzione dell'opera trascendono tuttavia i limiti della critica, o della storia letteraria nella accezione corrente. La sua originalità di pensatore fu piuttosto tutt'uno con la sua attività d'interprete e di critico, e si costituisce fondamentalmente solo in essa... [...]

La presente raccolta comprende (nella prima parte) proprio quelle che si possono considerare, per questo rispetto, le eccezioni dell’opera di Benjamin: come il saggio su diritto e violenza, quello sulla traduzione, o il manoscritto inedito sulla lingua: scritti, cioè, dove sembrano affrontati e dibattuti direttamente problemi di ordine teoretico. Ma in generale è proprio di Benjamin innestare la speculazione teoretica sull’analisi critica dei testi, e formulare le sue tesi filosofiche solo sulla scorta e in occasione di un’attività ermeneutica. Sono costruite con questo metodo quasi tutte le opere maggiori e piú impegnative (per non parlare dei «saggi» propriamente detti): la dissertazione sul Concetto di critica d’arte nel romanticismo tedesco, il grande studio sulle Origini del dramma tedesco, e i saggi sulle Affinità elettive e su Baudelaire riportati in questo volume. Come l’opera maggiore, Le origini del dramma tedesco, dedicata al teatro barocco e all’allegoria come forma d’arte, è (secondo la tesi di Lukács) essa stessa una segreta allegoria dell’«avanguardia», cosí un saggio come quello sulle Affinità elettive è qualcosa come un trattato ermetico dell’amore e del matrimonio nelle condizioni dell’epoca moderna. (Dall'introduzione di Renato Solmi, traduttore e prefatore della raccolta di saggi, frammenti e pensieri del filosofo, critico e traduttore W. Benjamin) Giulio Einaudi Edizioni


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Marisa Madonini, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Marisa Madonini, nella sezione Proposta_Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Società ] Rapporto sullo stato della popolazione nel mondo 2020 , di Noidonne.org (Pubblicato il 04/07/2020 17:35:04 - visite: 29) »

:: [ Cinema ] Mujeres nel cinema , di Marisa Madonini (Pubblicato il 08/02/2020 09:11:58 - visite: 234) »

:: [ Filosofia ] Quando Emanuele Severino... Da Vita , di Emanuele Severino (Pubblicato il 23/01/2020 12:12:34 - visite: 222) »

:: [ Cultura ] XIV Festa del Cinema di Roma , di E. Colla da Noidonne.org (Pubblicato il 09/10/2019 15:28:56 - visite: 206) »

:: [ Filosofia/Scienza ] Elogio dell’alfabeto in Dialogo dei massimi sistemi , di Galileo Galilei (Pubblicato il 02/12/2018 18:58:31 - visite: 462) »

:: [ Letteratura ] Spesso censurato : M. Bulgakov , di Marisa Madonini da ’gettoni’ radio3 (Pubblicato il 10/11/2018 12:36:46 - visite: 378) »

:: [ Cultura ] Nobel per la pace 2018 , di Marisa Madonini (Pubblicato il 09/10/2018 14:53:17 - visite: 471) »

:: [ Cultura ] Nobel per la pace 2018 , di Marisa Madonini (Pubblicato il 09/10/2018 14:53:04 - visite: 278) »

:: [ Letteratura ] I tumulti atmosferici e non di ’Cime Tempestose’ , di Beatriz (Pubblicato il 30/07/2018 16:30:12 - visite: 310) »