Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019) | PARTECIPA
 

Collana di eBook a cura di Giuliano Brenna e Roberto Maggiani

« ultimo pubblicato prec » « suc primo pubblicato »

eBook n. 30 :: A distanze minime, di Gabriela Fantato
LaRecherche.it [Poesia]

Invia questo eBook al tuo Kindle o a quello di un amico »

Proponi questo libro ad uno o più lettori: invia il collegamento all'eBook
http://www.larecherche.it/librolibero_ebook.asp?Id=32

Formato PDF - 1 MByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 595 volte



Downloads totali: 1,#QNAN
Ultimo download:
24/10/2018 17:02:00
Data di pubblicazione:
31/10/2009 17:17:00
 
 

# 5 commenti a questo e-book [ scrivi il tuo commento ]

 Maria Grazia Cabras - 11/04/2010 19:05:00 [ leggi altri commenti di Maria Grazia Cabras » ]

La voragine della malattia e della morte diviene luce del buio, trafiggente presenza.

Profonda, coinvolgente la Poesia di Gabriela Fantato.

 Roberto R. Corsi - 05/01/2010 19:41:00 [ leggi altri commenti di Roberto R. Corsi » ]

Una silloge profonda, che nella calma fa presentire il dolore e poi lo ripiana nell’ordine delle cose, in cui Fantato si conferma voce nitidissima.

 Maria Musik - 14/11/2009 12:04:00 [ leggi altri commenti di Maria Musik » ]

Un racconto poetico che, attraversando la malattia e la morte, narra di una vita, anzi di due e, forse, d’altre, tra loro interconnesse. Un bel lavoro. Anche lo stile, così "docile" la dove ti aspetteresti l’urlo, mi è piaciuto.

 Stelvio Di Spigno - 12/11/2009 10:45:00 [ leggi altri commenti di Stelvio Di Spigno » ]

Un colloquio con l’assenza, un attrito di contrari, tra musica e silenzio, tra salute e malattia, tra ricordo e memoria. Brava come sempre Gabriela Fantato.

 Giovanni Ibello - 09/11/2009 14:54:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Ibello » ]

Veramene profonda. Forte. Urlava dentro me.
Lo stile lascia un po’ a desiderare.
Contenuto geniale.