Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
10 ANNI DI RECHERCHE (presso Foollyk, Roma, 3 dicembre 2017 ore 17)
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
Leggi il bando di concorso | Raccolta Fondi
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Pensieri
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 165 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Nov 15 11:27:55 UTC+0100 2017
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Leopardi-Il giovane favoloso

di Angelo Ricotta
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i pensieri dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 29/05/2017 12:07:26

Non so se ricordate quella scena del film "Il giovane favoloso" dove gli "amici" comunicano a Leopardi che il premio è stato vinto da un certo Botta (che oggi nessuno ricorda) e gli dicono "Di questi tempi è dannosissimo ostentare una disperazione come la vostra...Il nostro secolo ci ha insegnato che la condizione umana si può migliorare di gran lunga da quello che è, com'è già migliorata indicibilmente...". Rispose Leopardi "Amici miei, lasciamo stare... Perché, in confidenza, io credo felice Voi e tutti gli altri ma in quanto a me, con licenza vostra e del secolo, io sono infelicissimo. E tutti i giornali dei due mondi non mi persuaderanno mai del contrario."


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 15)

Angelo Ricotta, nella sezione Pensieri, ha pubblicato anche:

:: Tutta colpa della Scuola (Pubblicato il 15/11/2017 08:45:01 - visite: 46) »

:: In questa fase storica... (Pubblicato il 13/11/2017 09:29:15 - visite: 40) »

:: Percezione (Pubblicato il 10/11/2017 20:05:09 - visite: 69) »

:: L’invasione e i cavalli di troia (Pubblicato il 30/10/2017 08:31:02 - visite: 133) »

:: Ridono (Pubblicato il 21/10/2017 12:46:16 - visite: 96) »

:: Ius soli, ius culturae e altri sofismi (Pubblicato il 16/10/2017 10:24:59 - visite: 70) »

:: Bamboccioni (Pubblicato il 14/10/2017 19:22:23 - visite: 54) »

:: L’inganno (Pubblicato il 13/10/2017 08:20:12 - visite: 51) »

:: Intenzionalmente distratti (Pubblicato il 05/10/2017 17:21:43 - visite: 63) »

:: Incomprensione delle statistiche (Pubblicato il 02/10/2017 13:17:06 - visite: 58) »

:: L’ideologia che acceca la ragione (Pubblicato il 02/10/2017 08:56:12 - visite: 53) »

:: Il ciclo del barone (Pubblicato il 27/09/2017 09:06:23 - visite: 74) »

:: La violenza di Agorà (Pubblicato il 20/09/2017 09:38:35 - visite: 82) »

:: Inganno delle statistiche (Pubblicato il 13/09/2017 10:30:02 - visite: 58) »

:: Vietato dubitare (Pubblicato il 11/09/2017 13:28:21 - visite: 62) »