Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia Arte e Scienza: quale rapporto? (invia il tuo contributo entro il 15 gennaio 2020) Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

La polemica sulla razza

di Angelo Ricotta
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i pensieri dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 10 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 16/01/2018 21:52:05

Devo precisare che la polemica sulla razza non mi appassiona. Sono abituato a valutare le persone per ciò che fanno e non per il loro aspetto. Pertanto io sono, ad esempio, contrario ai flussi migratori dai quali è investita l'Italia negli ultimi anni  non perché siano per lo più africani ma in quanto troppo costosi per noi in tutti i sensi (come ho spiegato in dettaglio in altri post).
Recentemente ho sentito persone che vorrebbero cancellare dal vocabolario la parola "razza" perché, secondo loro, è una parola intrinsecamente razzista. Questa è una sciocchezza sesquipedale, ma soprattutto è una falsità, in quanto è notorio che questa parola viene utilizzata dai più per indicare concisamente una distinzione fenotipica non possedendo di per sé alcuna accezione negativa. Secondo me i massmedia farebbero bene a smetterla con questa campagna denigratoria che finirà per ottenere risultati opposti a quelli sperati. Non c'è cosa più stupida del revisionismo politicamente corretto. La verità ha bisogno di sincerità.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 10 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Angelo Ricotta, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Angelo Ricotta, nella sezione Pensieri, ha pubblicato anche:

:: Su scuola e lavoro (Pubblicato il 20/08/2018 18:24:38 - visite: 453) »

:: Meteorologia sociologica (Pubblicato il 30/07/2018 10:48:37 - visite: 179) »

:: Imprenditori e Decreto Dignità (Pubblicato il 29/07/2018 07:02:02 - visite: 206) »

:: Il mio ’68 (Pubblicato il 23/07/2018 10:29:01 - visite: 212) »

:: Falsità sul lavoro (Pubblicato il 07/07/2018 20:25:59 - visite: 190) »

:: Miseria d’élite (Pubblicato il 03/07/2018 18:09:20 - visite: 206) »

:: Il revisionismo lessicale (Pubblicato il 27/06/2018 21:19:59 - visite: 308) »

:: Guadagnarsi lo stipendio (Pubblicato il 06/06/2018 17:59:37 - visite: 212) »

:: Previsione avveratasi, purtroppo (Pubblicato il 28/05/2018 10:36:45 - visite: 355) »

:: Drogare il mondo (Pubblicato il 10/03/2018 11:39:25 - visite: 399) »