Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - V edizione (2019)
PUBBLICATA LA CLASSIFICA FINALE | e-book del Premio | Interviste ai vincitori
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 897 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Mar 25 17:13:04 UTC+0100 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

per ora

di Alessandro Martino
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 8 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 23/01/2014 22:15:42

si ha due occhi, questo le finestre

accese quando non si è spenti

dall'alto sono notte sulle chiome

lampioni lì a tirare il fiato curvi a un piede

con la qualsiasi cosa sarà in volo che ti preme

il tallone al muro, una fumata da terrazze

 

dal freddo la campagna pure

bene sta bene, qualcosa ne è a marcire e

mezza bottiglia di chinotto vecchio tiene in fresco

c'è il cane di nessuno tuo per un istante

un gatto magro di altri ed altri gatti

e viali fino a fabbriche e piazzali

dove operai finito battono portiere.

 

smorzato la tua sigaretta rientri

odori un po' le dita, e pensi, per ora

tutto ciò non ti appartiene.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 8 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Alessandro Martino, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: poveri si diventa. (Pubblicato il 23/12/2018 20:56:11 - visite: 76) »

:: A noi tutti (Pubblicato il 10/04/2018 00:09:21 - visite: 209) »

:: uomo in mare (Pubblicato il 11/02/2018 15:05:53 - visite: 197) »

:: una vita da concierge (Pubblicato il 05/01/2018 17:40:34 - visite: 162) »

:: sempronio.com (Pubblicato il 08/10/2017 22:21:03 - visite: 266) »

:: Oleografia (Pubblicato il 15/04/2016 22:30:54 - visite: 526) »

:: il nodo (Pubblicato il 26/03/2016 22:37:23 - visite: 533) »

:: celeste (Pubblicato il 25/03/2016 21:18:04 - visite: 505) »

:: consumi (Pubblicato il 25/03/2016 21:02:03 - visite: 198) »

:: dolo (Pubblicato il 19/03/2016 22:29:20 - visite: 357) »