Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018) | risultati
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

’Cassola e il disarmo’: Lettere a Gaccione

di Gio-Ma 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 11/04/2017 08:46:16

'Cassola e il disarmo. La letteratura non basta.'
Lettere a Gaccione 1977-1984
Ed. Tralerighelibri 2017

A cura di Federico Migliorati e Angelo Gaccione

Il volume contiene 82 lettere, 16 preziosi documenti inediti e alcune foto.

Angelo Gaccione è stato l’intellettuale più vicino a Cassola nella sua strenua e appassionata campagna pacifista. Di sicuro è stato il solo, dopo la morte dello scrittore, a tenerne desta nei suoi scritti, l’idea del disarmo unilaterale. A Cassola toccò la stessa sorte vissuta negli anni precedenti da Pasolini, fatta di avversione, ostilità, isolamento. Con rare eccezioni, questo fu l’atteggiamento dell’ambiente intellettuale al quale era da sempre appartenuto, e da cui si aspettava un convinto appoggio al suo impegno per il disarmo.
Disarmo caparbiamente ribadito con scritti e conversazioni, fino a quando ne avrà le forze, dalla fine degli anni Settanta del secolo scorso a oltre la metà degli anni Ottanta; disarmo colto nella sua drammatica urgenza non più dilazionabile, e che lo porterà a fondare anche una Lega disarmista.
Un’urgenza che le lettere a Gaccione registrano in tutta la loro lucida spietata consapevolezza.




« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giorgio Mancinelli, nella sezione Proposta_Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Novità librarie al femminile ...W le donne. , di Gio-Ma (Pubblicato il 28/02/2018 15:08:26 - visite: 129) »

:: L’imperturbabile lettore dal Panama bianco / 2 , di Giorgio Mancinelli (Pubblicato il 09/09/2017 03:48:35 - visite: 336) »

:: Agosto a Castelsardo un’Isola in Rete , di Gio-Ma (Pubblicato il 13/08/2017 06:21:53 - visite: 357) »

:: Vietri in Scena presenta ’Appunti per Medea’ , di Gio-Ma (Pubblicato il 17/07/2017 16:55:29 - visite: 284) »

:: Scusate il ritardo! , di Gio-Ma (Pubblicato il 31/05/2017 17:21:24 - visite: 416) »

:: Insieme senza muri - manifestazioni in tutta Italia , di Giorgio Mancinelli (Pubblicato il 18/05/2017 09:12:13 - visite: 327) »

:: Valle delle Storie - Narrativa V edizione 2017 , di Gio-Ma (Pubblicato il 27/04/2017 04:21:09 - visite: 506) »

:: Rilke e la natura dell’oscurità’. Il nuovo libro di F Ermini , di Gio-Ma (Pubblicato il 08/03/2017 07:01:06 - visite: 350) »

:: A Parma , pres.ne libro alla Libreria Voltapagina , di Gio-Ma (Pubblicato il 24/02/2017 06:41:20 - visite: 494) »

:: Corso sulla lingua e la cultura genti italiane ed europee. , di Gio-Ma (Pubblicato il 07/02/2017 18:17:58 - visite: 528) »