Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 83 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jul 22 12:27:56 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Di te

di Adielle
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/05/2019 02:37:29

 

 

 

Lo scatto è materia di studio se la falcata è loquace,

passante sopra le cose, senza mai consumare l'amplesso

di un'esauriente giunzione. Per vedere senza vedere, attraverso

e sopra le righe, un fondale d'apparizioni,

un quieto vivere di modi di dire, in prima visione,

fatale rendere l'anima, di prima intenzione, Boris, teatro Kabuki.

Correre, viaggio d'immagini.

La scena sul monte, in tre e sessanta.

La granata del papa che rotola nel grano a folate

alzando pani tra le fiamme.

La sequenza del Maggio con le vampe lunari.

Già mi ricordo di essermi scordato più di una volta

qualsiasi finale, tanto che prima di dormire 

registro un conto notevole di pecore da campo

e non posso far altro che smettere di svegliarmi

saltato lo steccato, nell'estasi dogmatica di una prova d'esame.

Quando la bocciarono di tre quarti, era un sorriso di seta, di sera

contaminato per sempre, da una tempesta di petali

che le pareva la seguisse ovunque e sangue dal ventre.

Di seta su carta.  Una nuvola di desideri, un pozzo inconsulto.

Due dati di fatto. Divagando per sentito dire, vox populi vox dei,

è una generalizzazione insopportabile che non tiene conto di lei. 

Un'arancia meccanica che matura una dolce attesa sul ramo,

minacciando d'estinguerla ogni volta che il vento cambi.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                       

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Adielle, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Adielle, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: La bestia dei sogni (Pubblicato il 22/07/2019 00:38:03 - visite: 17) »

:: Di necessità statuto (Pubblicato il 22/07/2019 00:18:45 - visite: 16) »

:: L’origine della simmetria (Pubblicato il 20/07/2019 02:37:38 - visite: 27) »

:: Lo stalker non può entrare nella stanza (Pubblicato il 17/07/2019 00:36:44 - visite: 30) »

:: Musetto (Pubblicato il 13/07/2019 01:28:24 - visite: 36) »

:: La falange armata (Pubblicato il 10/07/2019 03:45:32 - visite: 40) »

:: Come fiume in piena (Pubblicato il 05/07/2019 05:59:30 - visite: 50) »

:: La bomba (Pubblicato il 02/07/2019 03:52:15 - visite: 42) »

:: Sciogliendo equatori sul molo (Pubblicato il 25/06/2019 01:10:50 - visite: 71) »

:: Con la bava alla bocca (Pubblicato il 16/06/2019 04:35:49 - visite: 46) »