Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Proposta_Narrativa
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1234 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Fri Jul 19 03:45:38 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Qualche pensierino sulla poesia e il suo autore

di di Tomaž Šalamun 

Proposta di Loredana Savelli »

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 01/05/2012 08:58:52

QUALCHE PENSIERINO SULLA POESIA E IL SUO AUTORE
di Tomaž Šalamun


Scrivere poesie è la cosa più seria al mondo. Come nell'amore tutto diventa evidente. Le parole palpitano se sono vere. Come freme il corpo durante l'amore, così vibrano le parole sulla carta.

La parola è l'unico fondamento del mondo. Io sono il suo servo e padrone. E anche se lo spirito invia gli atomi perché fiutino, tocchino, percepiscano, ci troviamo veramente nel campo in cui siamo uguali agli dei.

Quando non c'è più contrasto tra la parola e la verità abbiamo praticamente raggiunto l'equilibrio. Non c'è nessuna differenza tra le stelle e il nostro intelletto. Il corpo si muove liberamente, nuota. Ci viene offerto senza la minima ombra.

Chi non mi saprà a memoria, verrà cancellato. Come voi respiro la stessa aria. Il verde è per me lo stesso verde. Mi sento soffocare da un nodo in gola. Non capisco perché sono stato prescelto.

Alla gente piace guardare l'un l'altro. È bello un uomo che si può contemplare come un abete. È fatto di trasparenza che penetra in noi. È bello un uomo con il quale si può tacere. Le pietre hanno la stessa anima come noi. Nere, bianche e grigioazzurre, non competono fra di loro, perché sono perfette e ineccepibili. Così siamo anche noi uomini, liberi.



Traduzione dallo sloveno di Jolka Milič (http://www.filidaquilone.it/num021milic.html)

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Loredana Savelli, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Loredana Savelli, nella sezione Proposta_Narrativa, ha pubblicato anche:

:: Confessione , di Javier Lostalé (Pubblicato il 26/06/2016 09:12:02 - visite: 839) »

:: Il libro dell’inquietudine, pag. 52 , di Fernando Pessoa (Pubblicato il 26/07/2015 15:29:18 - visite: 1311) »

:: Le città e gli occhi - da Le città invisibili - Einaudi , di Italo Calvino (Pubblicato il 04/10/2014 12:59:00 - visite: 1522) »

:: A proposito della poesia , di Alojz Ihan (Pubblicato il 11/05/2013 07:25:59 - visite: 1490) »

:: La musica popolare , di Marcel Proust (Pubblicato il 03/10/2012 15:23:44 - visite: 2864) »

:: Non lontano dall’albero , di Amos Oz (Pubblicato il 21/05/2012 18:25:33 - visite: 1444) »

:: La scrittura del dio , di Jorge Luis Borges (Pubblicato il 11/03/2012 16:49:33 - visite: 6847) »

:: un testo di Alfonso Gatto , di Alfonso Gatto (Pubblicato il 26/02/2012 22:16:36 - visite: 1330) »

:: Discorso di Wislawa Szymborska - Premio Nobel - , di Wislawa Szymborska (Pubblicato il 02/02/2012 15:26:18 - visite: 5169) »

:: Indegnità dei capi , di Isaia (Pubblicato il 07/09/2011 00:44:42 - visite: 1278) »