:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
BUONA ESTATE CON LE NOSTRE LETTURE CONSIGLIATE
Il vuoto pieno di poesia, articolo di Donato Di Stasi
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1486 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Jul 31 01:41:10 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Poeti in dieci righe - Gian Piero Bona

Argomento: Poesia

di Alfredo Rienzi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 14/03/2017 16:16:26

Poeti (di Torino) in 10 righe - 9. Gian Piero BONA

 

 

Gian Piero Bona (Carignano, 1926), ha all’attivo, dagli anni ’60, opere di narrativa (da Il soldato nudo, 1960, II ed. Longanesi, 1972, all’autobiografico L’amico ebreo, Ponte alle Grazie, 2016), sceneggiature televisive (da La monaca di Monza, film, 1965), teatro (Le tigri, Garzanti, 1983), traduzioni (portando per primo in Italia Il Profeta, di K. Gibran, Guanda, 1968), studi esoterici (celebre il suo Magia sperimentale. Manuale pratico, Ed. Mediterranee, 1977). In poesia ha esordito nel 1955 con I giorni delusi, (Mondadori); l’ultima sua raccolta edita è - dopo circa quindici volumi, tra cui Gli ospiti nascosti, Einaudi, 1990 - Le lontananze, Aragno, 2015.

 

In una eccellente intervista di Antonio Gnoli (La Repubblica, 20.3.2016) G.P. Bona fornisce una definizione sintomatica della sua poesia: “È vivere verticalmente ciò che gli altri di solito subiscono orizzontalmente". Il viaggio biografico in geografie classiche (Egitto, Asia Minore, Grecia) si è specchiato nel viaggio tra diverse aree, registri e sentimenti dell’espressività. Anche in poesia, dove si è mosso dalle forme d’ispirazione neoclassica de I giorni delusi, allo schietto erotismo di Canzonette priapee (ES, 2005), tra tradizione e contemporaneità, esplorazione e «contraddizione».

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Gian_Piero_Bona

 

 

 

Il guardiano

 

Catalogare mostri e ombre perenni

 in biblioteca, e con curiosità

 e trucchi brutali specchiarsi indenni

 nell’argento della creatività;

  

sfidare il notturno dei capitani

 che stracciano le pagine contenti,

 sporcando i tuoi quadrati asciugamani

 di vergine; nel cobalto dei venti

   

attirare i più segreti accostamenti

 e formare il tuo spazio, è importante.

 Un cane c’è sempre negli spaventi

  

che protegge il colpevole e le gare

 da eroe. In casa il guardiano è importante

 per un’opera nuova da rifare.

 

da Sonetti maestosi e sentimentali, Scheiwiller - All’insegna del pesce d’oro, 1983

 

 

 

 

 

* * *

  

Per caso, se un mattino all’alba

 puoi figurarti il cielo a scala

 tutto abitato da sapienti mondi,

 e nel giardino udire piante

 che riflettono o pietre sul sentiero

 intelligenti o spiriti che insegnano

 nell’aula di una selva, allora

 lasciati pur prendere per pazzo e

 gètta giù i tuoi libri da una rupe

 

 da Gli ospiti nascosti, Einaudi, 1989

 

  

  

* * *

 

 Nelle mutande del mare è una porpora:

 il cazzo è una tortora,

 è un mollusco che ci pende

 con grande coraggio

 La vita carnale è un ermetico saggio.

 O rosa (rosa

 virile s'intende)

 fra le gambe ti portiamo

 da secoli. Ma per cosa,

 o fantastica rosa?

 

da Canzonette priapee, ES, 2005

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Alfredo Rienzi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa pu sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di pi vai alla pagina personale dell'autore »]

Alfredo Rienzi, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Poesia ] Poeti in dieci righe: Franco Canavesio (Pubblicato il 28/11/2020 18:26:03 - visite: 204) »

:: [ Poesia ] Il coraggio di non lasciare il segno di Dario Talarico (Pubblicato il 07/11/2020 19:11:32 - visite: 260) »

:: [ Poesia ] Poeti in dieci righe: Augusto Blotto (Pubblicato il 05/10/2020 19:20:48 - visite: 178) »

:: [ Poesia ] Raffaele Piazza, Linea di poesia delle tue fragole (Pubblicato il 26/01/2020 18:11:54 - visite: 224) »

:: [ Poesia ] Incerto confine di Stefano Vitale e Albertina Bollati (Pubblicato il 25/01/2020 18:29:28 - visite: 259) »

:: [ Poesia ] I masticatori di stagnola, di Guglielmo Aprile (Pubblicato il 15/09/2019 18:50:21 - visite: 408) »

:: [ Poesia ] Poeti in dieci righe - Silvia Rosa (Pubblicato il 09/07/2019 19:35:32 - visite: 766) »

:: [ Poesia ] Artigianato sentimentale di Gabriele Borgna (Pubblicato il 24/06/2019 21:54:21 - visite: 702) »

:: [ Poesia ] Attraversamenti di Beppe Mariano (Pubblicato il 15/06/2019 23:04:31 - visite: 357) »

:: [ Poesia ] Poeti in dieci righe - Luigi Di Cesare (Pubblicato il 30/01/2018 15:55:44 - visite: 610) »