:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Bene e Male a confronto

di Franca Colozzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti i pensieri dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 16/03/2023 22:15:41

 
  
 
PHILOSOPHICAL REFLECTION ON THE CONCEPT OF GOOD AND EVIL
 
Education is the "conditio sine qua non" and I am the first to assert this, but I see that, even among the apparently cultured sections of many world leaders, there is a certain resistance to humanization.
What does it mean? I define it as an ethical sentiment which, if any, is innate and rekindled by an educational system; but, if there weren't to be (think of the Nazi intellectuals of other profiles or the high pedophile prelates or other), then man, dehumanized or tendentially diabolical, will tend to have dominance over his fellow men by abusing a position of strength or prestige.
I always wonder if our classification of Good and Evil has any bearing on the universe when the Creator intended one animal to devour others. Do ethical categories belong only to our race?
Many doubts pervade me, even if my path towards the true collective Good, more utopian than ever now, will never change direction for me.

 

 
RIFLESSIONE FILOSOFICA SUL CONCETTO DI BENE E MALE
 
L'istruzione è la “conditio sine qua non”, e sono la prima ad affermarlo. Ma vedo che, anche tra settori apparentemente colti di molti leader mondiali, esiste una certa resistenza all'umanizzazione. 
Cosa significa? Definisco quest'ultima un sentimento etico che, se esiste, è innato, amplificato dal sistema educativo. Ma, se non ci fosse (si pensi agli intellettuali nazisti di altri profili o agli alti prelati pedofili o altro), allora l'uomo, disumanizzato o tendenzialmente diabolico, tenderebbe ad avere il sopravvent sui suoi simili abusando di una posizione di forza o prestigio.
Mi chiedo sempre se la nostra classificazione del Bene e del Male abbia qualche correlazione con l'universo quando il Creatore decise la regola che un animale ne divorasse degli altri.
Le categorie etiche appartengono solo alla nostra razza?Molti dubbi mi pervadono, anche se il mio cammino verso il vero Bene collettivo, ora più utopico che mai, per me non cambierà mai direzione.
 

REFLEXIÓN FILOSÓFICA SOBRE EL CONCEPTO DEL BIEN Y DEL MAL

La educación es la "conditio sine qua non" y soy el primero en afirmarlo, pero veo que, incluso entre sectores aparentemente cultos de muchos líderes mundiales, existe una cierta resistencia a la humanización.
¿Qué significa? Lo defino como un sentimiento ético que, si lo hay, es innato y reavivado por un sistema educativo; pero, si no lo hubiera (pensemos en los intelectuales nazis de otros perfiles o en los altos prelados pedófilos u otros), entonces el hombre, deshumanizado o tendencialmente diabólico, tenderá a dominar a sus semejantes abusando de una posición de fuerza. o prestigio.
Siempre me pregunto si nuestra clasificación del Bien y del Mal tiene alguna relación con el universo cuando el Creador pretendía que un animal devorara a otros. ¿Las categorías éticas pertenecen sólo a nuestra raza?
Me invaden muchas dudas, aunque mi camino hacia el verdadero Bien colectivo, ahora más utópico que nunca, nunca cambiará de dirección para mí.

 

 

 

 

 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Franca Colozzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franca Colozzo, nella sezione Pensieri, ha pubblicato anche:

:: AI - Intelligenza Artificiale (Pubblicato il 20/09/2023 21:21:16 - visite: 310) »

:: Speranza di Pace - Hope for Peace (Pubblicato il 18/01/2023 23:40:51 - visite: 185) »

:: Porte dell’infinito - Gates of infinity (Pubblicato il 12/01/2023 00:00:53 - visite: 160) »

:: Will 2023 be a better year? - Il 2023 sarà un anno migliore? (Pubblicato il 30/12/2022 22:20:37 - visite: 214) »

:: Moonlight (Pubblicato il 09/11/2022 23:01:31 - visite: 275) »

:: Stupore del viandante - Traveler’s wonder (Pubblicato il 12/10/2022 19:41:38 - visite: 228) »

:: Consapevolezza di essere - Awareness of being (Pubblicato il 22/08/2020 00:32:59 - visite: 740) »

:: Costruttori di Pace - Peace Builders (Pubblicato il 03/02/2020 12:14:40 - visite: 785) »

:: 2019: ONU e bambini. (Pubblicato il 30/12/2018 18:46:09 - visite: 987) »

:: La paura della morte (Pubblicato il 11/10/2018 22:25:46 - visite: 649) »