Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
Leggi il bando di concorso | Raccolta Fondi
 

Collana di eBook a cura di Giuliano Brenna e Roberto Maggiani

« ultimo pubblicato prec » « suc primo pubblicato »

eBook n. 14 :: La corte dei miracoli, di Yorick
LaRecherche.it [Racconto]

Invia questo eBook al tuo Kindle o a quello di un amico »

Proponi questo libro ad uno o più lettori: invia il collegamento all'eBook
http://www.larecherche.it/librolibero_ebook.asp?Id=14

Formato PDF - 4 MByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 497 volte



Downloads totali: 1,#QNAN
Ultimo download:
04/12/2017 03:05:00
Data di pubblicazione:
23/05/2008
 
 

# 5 commenti a questo e-book [ scrivi il tuo commento ]

 ly - 18/07/2008 21:46:00 [ leggi altri commenti di ly » ]

Sei meravigliosa...

 Luisa - 03/06/2008 [ leggi altri commenti di Luisa » ]

Alcuni racconti li avrei scritti anch’io, se ne fossi capace.

 Mario B. - 01/06/2008 [ leggi altri commenti di Mario B. » ]

Mi sono piaciuti.

 Maria Musik - 30/05/2008 [ leggi altri commenti di Maria Musik » ]

I tuoi racconti quasi poesie sono il ricordo di un infinito attimo perfetto, anzi d’infiniti attimi struggenti e perfetti. Ed ho potuto risentire il profumo che solo mia nonna aveva e la freschezza di una pioggia speciale di tanto tempo fa ed il dolore sopito di un ti amo non detto e ...
E’ bello ritrovare, lontani dagli album, i propri attimi perfetti, anche solo per un attimo.

 Roberto Maggiani - 30/05/2008 [ leggi altri commenti di Roberto Maggiani » ]

Una cosa che mi ha colpito è il monito velato e gradevole a non lasciarsi sfuggire l’attimo che passa. Spesso, nella nostra vita, rimandiamo, ad un tempo successivo incerto, gli affetti, le parole, i silenzi e tutto ciò che richiedono le nostre relazioni quotidiane più o meno profonde:

"...Non sapere che non resta tempo per dire tutto quel che si
vorrebbe e che non si riesce mai a mettere in parole.
Scoprire che non è vero che c’è ancora modo per
recuperare, per fare le cose lasciate indietro, per dare
l’amore che chissà perché non si riesce mai a dare..."

I tuoi brevi racconti hanno il potere di fermare il lettore davanti alla realtà, quella stessa che troppe volte scivola via tra le nostre distratte preoccupazioni per un dopo che nemmeno sappiamo se esisterà.