Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
Leggi il bando di concorso | Raccolta Fondi
 

Collana di eBook a cura di Giuliano Brenna e Roberto Maggiani

« ultimo pubblicato prec » « suc primo pubblicato »

eBook n. 163 :: Ulisse, di Valeria Serofilli
LaRecherche.it [Racconti]

Invia questo eBook al tuo Kindle o a quello di un amico »

Proponi questo libro ad uno o più lettori: invia il collegamento all'eBook
http://www.larecherche.it/librolibero_ebook.asp?Id=166
Di Valeria Serofilli
puoi anche leggere:

Formato PDF - 2 MByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 458 volte

Formato EPUB - 174 KByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 138 volte


Downloads totali: 600
Ultimo download:
17/12/2017 18:37:00
Data di pubblicazione:
13/09/2014 12:00:00
 
Notizie sull'eBook
(per fermare lo scorrimento posizionarsi con il mouse sulla zona gialla):

Il libro è acquistabile in formato cartaceo, Ibiskos Ulivieri di Empoli, 2015:

 

http://www.libreriauniversitaria.it/ulisse-serofilli-valeria-ibiskos-ulivieri/libro/9788878419582


http://www.ibs.it/code/9788878419582/serofilli-valeria/ulisse.html

 

# 3 commenti a questo e-book [ scrivi il tuo commento ]

 Ivano Mugnaini - 09/03/2016 18:23:00 [ leggi altri commenti di Ivano Mugnaini » ]

L’Odissea, il canto e il racconto di Ulisse, è l’archetipo di ogni testo, luogo di partenza e di ritorno di ogni esperienza umana vissuta e narrata.
Anche a livello tematico il ritorno è il nucleo di questo coinvolgente lavoro di Valeria Serofilli. Ulisse riesce ad affrontare insidie feroci, ciclopi, mostri e bufere, solo grazie al pensiero di Itaca e di Penelope. Sopravvive a innumerevoli insidie perché ha dentro di sé, ad ogni passo, l’idea e la sete del ritorno. Ulisse ha senso e vita solo se sussiste la possibilità di rivedere Itaca e Penelope. Senza di loro il folle eroe è morto, e i Proci possono davvero sghignazzare trionfanti. Ma l’amore è più forte della violenza, della sopraffazione e perfino del Fato. Ulisse ritorna alla sua Itaca, riabbraccia la sua unica e vera Penelope, e tutto il sudore e la fatica del viaggio trovano senso e compimento.

 valeria serofilli - 29/11/2014 21:34:00 [ leggi altri commenti di valeria serofilli » ]

Ringrazio Davide Caramella per il gradito commento in cui mi sono riconosciuta.

 Davide Caramella - 29/11/2014 19:57:00 [ leggi altri commenti di Davide Caramella » ]

"Il vero viaggio è quello dentro noi stessi" scrive Valeria Serofilli in questa raccolta di prose dove convivono l’Ulisse omerico e l’Ulisse dantesco, in costante tensione dialettica.
Potente è il desiderio di partire:
"Pezzo di ghiaccio
trova il coraggio
d’andar laddove
torna anche maggio!".
Ma altrettanto intenso è il piacere del ritorno (nostofilia): "il bello consiste nell’essere di ritorno da ogni dove senza essere andati da nessuna parte".