Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Arte e scienza: quale rapporto? [L’arte e la scienza in 72 autori | e-book n. 239]
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 

LaRecherche.it e Poesia 2.0 presentano: eBook da Poesia Condivisa

Collana estemporanea di poesia in collaborazione con Poesia 2.0, a cura di:

Annamaria Ferramosca, Margherita Ealla, Abele Longo, Loredana Magazzeni [ per Poesia 2.0 ]
Giuliano Brenna, Roberto Maggiani [ per LaRecherche.it ]

Poesia Condivisa: Leggi il progetto su Poesia 2.0 :: Poesie Condivise su Poesia 2.0

« ultimo pubblicato prec » « suc primo pubblicato »

eBook n. 3 :: Una lunga avventura, di Rossana Roberti
LaRecherche.it [Poesia]

Invia questo eBook al tuo Kindle o a quello di un amico »

Proponi questo libro ad uno o più lettori: invia il collegamento all'e-book
http://www.larecherche.it/poesia2punto0_ebook.asp?Id=3

Formato PDF - 1 MByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 575 volte

Formato mobi per Kindle
Invia al Kindle »
Aperto/scaricato 0 volte

Downloads totali: 575
Ultimo download:
19/02/2020 14:56:00
Data di pubblicazione:
21/05/2012 12:00:00

# 8 commenti a questo e-book [ scrivi il tuo commento ]

 methsambiase - 18/09/2012 19:04:00 [ leggi altri commenti di methsambiase » ]

"forse sarò lepre desunta da lievissime orme" Da questo verso in poi sono stata conquistata e lasciata in catene agli occhi. L’esercito di versi mi ha attraversata e resa in catene alle pagine. Scusate la personalizzazione ma non conoscevo quest’autrice.

 marcella corsi - 26/05/2012 17:45:00 [ leggi altri commenti di marcella corsi » ]

... sono stata molto contenta che potessimo ospitare in Poesia condivisa i versi di Rossana Roberti. E’ tra l’altro una poesia nella quale molte donne credo possano riconoscersi. Onesta e poco prevedibile, incisiva e senza fronzoli.
Vorrei contribuire a questo confronto - e all’omaggio all’autrice - riportando un altro testo tratto da "La misura e l’uvetta", che la descrive.
Un caro saluto e un grazie anche a Merys Rizzo che ce la presenta.
Marcella Corsi


CREDERSI GATTO

Non far caso alla tigre accucciata
fra la parete e la cucina a gas,
digrigna i denti solo il lunedì
e poi
si crede gatto e mangia Kitekat

di notte
- qualcuno dice -
ha fiammeggianti occhi e inarca
agile corpo
ma è bene agguinzagliata
e noi dormiamo

 Maria Teresa Savino - 25/05/2012 00:42:00 [ leggi altri commenti di Maria Teresa Savino » ]

Poesia profonda nell’apparente semplicità del dettato.Poesia sentita, vera,emozionante ed anche dolorosa.Una poesia che è vita e non può,del resto come la vita, non avere al suo interno il sublime ed il suo contrario.Congratulazioni alla poetessa per questa suo sapiente esprimersi con il verso.

 Franca Alaimo - 22/05/2012 16:11:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Incontro per la prima volta la poesia di Rosanna Roberti e ne esco con il cuore rimescolato e commosso ( anche per certe coincidenze esperenziali). In qualche modo - ma così differenti gli stili - mi ha ricordato Emily Dickinson per la capacità di trovare anche nelle piccole cose la regalità misteriosa della vita. Così che nessun altro spazio sembra così dilatato e coincidente con il tutto come una cucina dove lei si accinge a sgranare piselli o lavare lattughe, mentre il modesto ed il sublime stanno congiunti. In tutte le poesie suona la vibrazione di un’emotività tesa, intensa, talvolta desolata, e, quando si leggono le poesie tratte da "Maternale", se ne comprende il nodo mai disciolto e che ne è la radice. In questa poesie vere, che non tacciono nulla, che accusano per invocare, che allontanano per avvicinare, la memoria assume la concretezza di una tangibilità mai raggiunta, l’amaro di un esilio affettivo di lunghissima gittata. E però vince la misericordia, ed è questo che sparge sulla pagina degli scintillii inattesi, come quelli della stella che trascorre nel cielo.
Una bella poesia, suasiva, accurata, che giunge all’orecchio, alla mente, al cuore.
Vorrei fare una domanda a Rossana Roberti: ha mai letto "Il vino della solituine" di Irène Némirovsky? Le si addice davvero.

 Gian Maria Turi - 22/05/2012 00:32:00 [ leggi altri commenti di Gian Maria Turi » ]

Poesie illuminate:

"Mi trema ancora agli occhi
la meraviglia della tua mano
la tua mano colomba fra le mie
morbida come avesse piume
e calda
decisa nel dichiarare
la tua fervida presenza
con vene pulsanti di grida e nodi
e cinque straordinarie dita che erano
le tue dita"

e misteriosofiche:

"Chi prende dà
conferma la sua ombra nel giro della luna

chi non prende
nel suo abisso d’amore si incurva e sprofonda
buco nero palpita e
mai torna a sé

atteso
non venne
e se ne duole il tempo"

Bella silloge!

 Loredana Savelli - 21/05/2012 21:47:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Sono molto colpita e commossa da queste poesie, in particolar dalle ultime. Ma tutto il libro è intenso, autentico e schietto, mi parla di una bella persona che alla vita (e alla poesia) ha dato tanto e lo ha fatto con generosa semplicità. Questo leggo attraverso lo stile che sembra sgorgare con immediatezza. Non conocevo questa autrice, sono grata alla redazione per averla proposta.
Un saluto

 graziella rota - 21/05/2012 11:01:00 [ leggi altri commenti di graziella rota » ]

storie e pensieri di donna, questo mi fa dire, ci siamo ancora, ma la scrittura è solo un momento del sé o un momento del fare collettivo presente e collante dell’emergere saltuario nei punti chiave del cambiamento sociale? Mi piacciono i pensieri e il fare delle poete che fanno rete per traghettare, modificare, abbracciare nuove strade, conoscere i confini e andare oltre....grazie

 Alessandro Mariani - 21/05/2012 00:39:00 [ leggi altri commenti di Alessandro Mariani » ]

Le ho trovate straordinarie.