:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Un ricordo del nostro caro amico e poeta Nicola Romano
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 989 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Sep 24 06:55:19 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

CircoStanze

di Luc Laudja
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 01/11/2012 20:03:24

Circostanze

 

_____ circo

Privato
Piccolo
Improvvisato
Quotidiano
Che ciascuno tira su ogni mattina
Per rimediare come può
Qualche applauso o molti fischi
Biglietti omaggio
Entrata libera
Homo ridens in gabbia
Spettacolo unico
Nato il ...... Scomparso il ......

 

____ stanze

Pubbliche
Pareti spesse forti fragilissime
Muri maestri pessimi docenti
Plafoni sempre troppo bassi
Per appenderci sogni
Troppo linde o troppo luride
Spogliate
Della funzione di ospitare
Dar calore ragione giustizia
Salvare
Chiuse al pensiero
Aperte all'inferno
Allora lì a recludere
Figuranti e comparse
O il bravo attore
Che si vanta della sua arte immensa
Di non saper recitare

 

CircoStanze

Che piovono
A macchiare abiti
Sempre fuori moda
Fuori tempo
Fuori noi
A dare spettacolo
A favore di spettAttori applaudenti
Ognuno col suo tendone
In dotazione permanente
Fornito all'entrata di questo piccolo
Teatro immaginario
Dal nome breve
Come il tempo
Di una sola battuta

 

Che non puoi ripetere.

 

Venghino siòri, venghino!

 

 

The end


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Luc Laudja, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Luc Laudja, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Tesa attesa ... ... e intanto peRso a Te (Pubblicato il 13/12/2012 16:41:13 - visite: 1182) »

:: Ruah (Pubblicato il 17/11/2012 23:55:06 - visite: 1063) »

:: Volo, mio malgrado (Pubblicato il 17/11/2012 10:48:00 - visite: 873) »

:: Nonostante l’amore (Pubblicato il 14/11/2012 22:25:11 - visite: 890) »

:: Poi è sempre tardi (Pubblicato il 14/11/2012 00:32:46 - visite: 1023) »

:: A vento (Pubblicato il 13/11/2012 19:27:29 - visite: 947) »

:: Sensations (Pubblicato il 09/11/2012 14:38:57 - visite: 776) »

:: Hai voglia ... (Pubblicato il 06/11/2012 13:30:41 - visite: 999) »

:: Stratigrafia dell’amore (Pubblicato il 30/10/2012 16:21:02 - visite: 829) »

:: Come il pane (Pubblicato il 29/10/2012 13:14:12 - visite: 987) »