:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Intervista a Pedro Eiras
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1031 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Nov 27 12:16:01 UTC+0100 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Poi sempre tardi

di Luc Laudja
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 14/11/2012 00:32:46

(A  L. - 14.01.2001)

 

Oggi ha volato per la prima volta

(verso la maratona, senza fine, che l’attende)

ma l’altra notte già ha sognato il viaggio tra le nuvole

si sentiva leggera, come non si ricorda più d’essere stata

come non si ricorda più quasi nulla

nemmeno il suo corpo, divenuto ribelle ed anarchico

solo le ore d’urla ininterrotte di questi mesi e quelle dopo a cercare il respiro

 

un giorno mi disse di non avermi mai visto lacrimare

complice il buio richiesto nella stanza, non m’ha visto ancora

mentre un lago salato mi si formava dentro

 

[35]

 

io sono più forte, vedrai, mi ha detto

non sapevo cos’altro rispondere e le ho detto

che quando il nemico non si può sconfiggere bisogna farselo alleato,

o almeno fingere, e se lui è più forte

noi dobbiamo essere più furbi e farcene beffa,

e non dargli alcuna soddisfazione, mai

sì, ha detto.

 

Forse ha capito.

Forse avrei dovuto capirLa io. Prima.

- è che il Bene va fatto sentire, non basta sapere che c’è -

35 ne sono serviti. (Coglione che sono!)

Anche se ora non la vede.

 

Questa lacrima.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Luc Laudja, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa pu sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di pi vai alla pagina personale dell'autore »]

Luc Laudja, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Tesa attesa ... ... e intanto peRso a Te (Pubblicato il 13/12/2012 16:41:13 - visite: 1195) »

:: Ruah (Pubblicato il 17/11/2012 23:55:06 - visite: 1080) »

:: Volo, mio malgrado (Pubblicato il 17/11/2012 10:48:00 - visite: 883) »

:: Nonostante l’amore (Pubblicato il 14/11/2012 22:25:11 - visite: 901) »

:: A vento (Pubblicato il 13/11/2012 19:27:29 - visite: 961) »

:: Sensations (Pubblicato il 09/11/2012 14:38:57 - visite: 784) »

:: Hai voglia ... (Pubblicato il 06/11/2012 13:30:41 - visite: 1008) »

:: CircoStanze (Pubblicato il 01/11/2012 20:03:24 - visite: 1000) »

:: Stratigrafia dell’amore (Pubblicato il 30/10/2012 16:21:02 - visite: 837) »

:: Come il pane (Pubblicato il 29/10/2012 13:14:12 - visite: 998) »