:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021: classifica
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 388 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Apr 15 22:21:30 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Assoldato

di Piero Passaro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »



Questo testo ha una registrazione audio che l'accompagna, per ascoltare clicca su Play:

Clicca qui per visualizzare, di tutti gli autori, tutte le poesie con l'audio »

Pubblicato il 08/03/2015 15:47:39

La via è scesa, la soffri quando c’è,
la soffri quando non c’è.
Dopo che lo ha plasmato e che finisce ,
la guerra rimane ma nell’uomo, finchè non perisce.
Perché nel momento che uccide non c’è sentimento senza tormento,
e  taluni di questi  ricordi , mentre avvide,  non lasceranno mai l’uomo manco nel tardi.
Tante vite spegnerà  , oltre a quel che è giusto e di ciò che lo era ,
quante mostrerà, le facce finte ai suoi cari ogni sera.
Ma quali ragioni possono ratificare le millanta lacrime di persone con questi  atroci scempi?
Quale contrasto politico o religioso deve privare l’azzurro naturale al ciel con questi lampi?
Nel giorno in cui il soldato tornerà alla sua vita con in mano un fucile e nel cuore una scaglia,
come potrà sentirsi quell’uomo, quando gli conferiranno una così puerile medaglia?
Chi può conferirne per questi atti matti?
Il soldato che parte , combatte in guerra e torna,
perde ogni arte, ogni ragionevolezza e adorna.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Piero Passaro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Piero Passaro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Cos’è la nostra storia (Pubblicato il 24/04/2015 13:56:45 - visite: 529) »

:: Una furiosa distrazione (Pubblicato il 25/03/2015 21:50:48 - visite: 484) »

:: Laura (Pubblicato il 08/03/2015 17:54:13 - visite: 588) »

:: Poesia YF (Pubblicato il 08/03/2015 17:53:34 - visite: 564) »

:: Il terzo binario (Pubblicato il 08/03/2015 15:49:46 - visite: 485) »

:: Baigneuse (Pubblicato il 08/03/2015 15:48:57 - visite: 442) »

:: Ipertensione (Pubblicato il 08/03/2015 15:48:14 - visite: 559) »

:: Notte (Pubblicato il 08/03/2015 15:46:44 - visite: 536) »

:: Il labirinto bianco – (Centro storico di Gallipoli) (Pubblicato il 08/03/2015 15:46:06 - visite: 457) »

:: Ti ho vista madre (Pubblicato il 08/03/2015 15:45:06 - visite: 451) »