:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 51 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Feb 21 06:26:48 UTC+0100 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Lettera di Persefone a Demetra

di Giuseppe Carlo Airaghi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/02/2024 17:16:02

A quale stagione appartengo, madre?

A quale luogo? A questo temporaneo,

caduco fiorire, a questa luce materna,

 

a questo rimbalzare di campane in lontananza?

Oppure appartengo al mio ambiguo regno,

al mio matrimonio con le tenebre?

 

Madre, perdona la bestemmia eppure

nel mio scuro inverno non soffro

la tua mancanza. Laggiù sono regina.

 

Il sesso di Ade è privo di gentilezze

ma non è gentilezza che cerco

nel nostro letto regale.

 

La primavera mi entra nel cuore,

l'inverno nella vagina. Nello stesso morso

inghiotto verme e mela.

 

Quello che vorrei dirti, madre,

della tua primavera

lo dice la primavera stessa.

 

Per accoglierla è necessario avere fede

più che ragione. Ascoltarne la voce,

chiara, scandita nel frastuono

 

di questo orizzonte, di questo vento

che precipita dai monti

e mi confonde. Ho l'impressione



che gli occhi non sappiano reggere

tanto fiorire, tanta vita celeste,

tanto farsi e disfarsi di nubi.

 

Mi smarrisco a guardarle, a guardare

i solchi inferti ai campi dall'aratro

per aprirli al dono del pane.

 

Impossibile pensare al solco

senza immaginare l’onda del vento

che farà traboccare il grano.

 

Perduta tra prati e rogge

mi domando

a quali altezze cominci il cielo.

 

Se sia necessario

sollevare gli occhi per comprenderlo

o già nel respiro io stessa sia cielo.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Giuseppe Carlo Airaghi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Giuseppe Carlo Airaghi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Monologo allo specchio (Pubblicato il 17/12/2023 19:03:50 - visite: 77) »

:: Il gelsomino (Pubblicato il 25/05/2023 12:20:44 - visite: 104) »

:: L’estate perenne (Pubblicato il 25/07/2022 09:59:46 - visite: 201) »

:: Precauzioni ed avvertenze (Pubblicato il 29/10/2021 15:03:45 - visite: 152) »

:: L’estate del mondo (Pubblicato il 08/09/2021 12:12:58 - visite: 264) »

:: Frammenti del poema del cammino (Pubblicato il 08/06/2021 12:48:38 - visite: 408) »

:: Giorno di mercato (Pubblicato il 27/10/2020 15:51:40 - visite: 412) »

:: Per scrivere poesie (Pubblicato il 14/03/2020 17:50:20 - visite: 493) »

:: La foglia verde (Pubblicato il 01/03/2020 14:55:17 - visite: 404) »