:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021: classifica
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Il miracolo dei pesci e dei piani

di Ferdinando Giordano
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 02/03/2021 12:19:59

 

 

Fuorviante legarsi il cielo al dito, 

disse l’altissimo in piena crisi,

sordo ai diversi nomi ma non al ruolo

di vela lungimirata luminosa fatalmente 

inesistente da qui, dalla spiaggia 

distesa da dio. Era Cetara 

un imbuto di spume, una sponda

sulla quale il Tirreno rimbalza

nelle termiche più salaci tornate plastiche.

Allora io: Prenditela con noi

per il detrimento dei saluti, chiunque ti dia salute;

prendi la roccia per le maree,

portala via mentre già si allontana

ogni giorno di un decimo di millimetro

come chi svuota con la bocca i tre più due oceani 

e i mari interni con le coste a giro vita.

Hai mai visto i tonni prendere per la collottola

il mare dietro una femmina 

come per metterla in cima all’ormeggio?

Poi rompiamo le scatole a chi si è perso.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Ferdinando Giordano, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Ferdinando Giordano, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: FG+L (federico garcia, morto lorca) (Pubblicato il 25/03/2021 10:37:31 - visite: 83) »

:: Mi disseti, come si sente (Pubblicato il 20/03/2021 12:04:43 - visite: 70) »

:: In luogo della vista (Pubblicato il 12/03/2021 12:16:32 - visite: 62) »

:: Tante in una sola muta (Pubblicato il 18/02/2021 13:58:52 - visite: 169) »

:: Ti vedo incurata (Pubblicato il 21/01/2021 14:53:21 - visite: 77) »

:: Come definirlo di nuovo (Pubblicato il 19/12/2020 17:23:57 - visite: 191) »

:: Che mi perdo (Pubblicato il 13/12/2020 19:23:51 - visite: 111) »

:: Il terrore del bacio (Pubblicato il 03/12/2020 18:20:27 - visite: 168) »

:: Per una volta niente ancora (Pubblicato il 20/11/2020 15:19:09 - visite: 191) »

:: Tornano tutte qui (Pubblicato il 12/11/2020 10:39:33 - visite: 171) »