Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
10 ANNI DI RECHERCHE (presso Foollyk, Roma, 3 dicembre 2017 ore 17)
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" - IV edizione (2018)
Leggi il bando di concorso | Raccolta Fondi
 

Collana di eBook a cura di Giuliano Brenna e Roberto Maggiani

« ultimo pubblicato prec » « suc primo pubblicato »

eBook n. 130 :: Sinfonia per Populonia, di Roberto Mosi
LaRecherche.it [Poesia e pittura]

Invia questo eBook al tuo Kindle o a quello di un amico »

Proponi questo libro ad uno o più lettori: invia il collegamento all'eBook
http://www.larecherche.it/librolibero_ebook.asp?Id=133
Di Roberto Mosi
puoi anche leggere:

Formato PDF - 17 MByte
Scarica/apri/leggi [download] »
Aperto/scaricato 593 volte



Downloads totali: 597
Ultimo download:
19/11/2017 20:21:00
Data di pubblicazione:
14/03/2013 12:00:00
 
Notizie sull'eBook
(per fermare lo scorrimento posizionarsi con il mouse sulla zona gialla):

Mercoledì 5 giugno pv, alle ore 17.30, sarà presentato il libro di poesia “Concerto”, Gazebo Libri. Il libro riporta nella prima parte “Sinfonia per Populonia”. La presentazione sarà presso il Consiglio Regionale della Toscana, via Cavour 4.

 

*

 

Caffè Libreria La Citè, Borgo San Frediano , 20 Firenze

martedì 7 maggio ore 18

“Sinfonia per Populonia”

Roberto Mosi - eBook - www.larecherche.it

poesia e musica

presenta Donato Massaro

Le voci: Giulia Capone Braga, Renato Simoni e l’autore

Gruppo musicale FONENO

Federico Riondino, chitarra, Ugo Nativi, percussioni

Il pittore Enrico Guerrini dipinge versi e note

 

“E’ forse simile

ad un dio l’uomo

senza ombra

che dorme in piedi

alle porte di Populonia”

 

 

 

# 8 commenti a questo e-book [ scrivi il tuo commento ]

 Roberto Mosi - 27/03/2013 22:19:00 [ leggi altri commenti di Roberto Mosi » ]

Grazie, grazie, per questo intenso, partecipato commento!

 Franca Alaimo - 23/03/2013 19:43:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Questo flusso versificatorio così spontaneamente raffinato, in cui il mondo viene osservato, di volta in volta, attraverso sinceri moti di stupore, ironia, ilarità giocosa, nostalgia, si riversa nell’orecchio con un ritmo veloce e garbato. Apparentemente semplice appare lo stile che è invece una tessitura fitta fitta di rimandi letterari; e dentro il quale trascorre tutto il tempo: quello esistenziale, più cronologicamente ordinato fino all’ultimo movimento della Sinfonia che allude alle ombre del proprio autunno biografico; quello storico, rievocato dalla memoria o rappresentato atraverso le immagini recenti dei mass-media; ed infine quello mitologico che s’intreccia ai precedenti, attualizzando il mito, cosa, quest’ultima, che spesso regala ai testi di Mosi una coloritura fiabesca ed "infantile", specie in quelli dedicati alla figlia Marta. ( Bravissimo anche l’illustratore che ha interpretato con grande felicità espressiva la poesia di Mosi)
E’ significativo che il luogo ( Mosi ama parlare dei luoghi riconoscendo di ognuno il genius specifico ) sia questa volta la città di Populonia, perché è appunto il suo genius a conservare la remota, e però sempre "incarnata", dimensione misteriosa e vitale della civiltà etrusca la cui decadenza reca in sè anche una sfumatura tragica.
E’ comunque la varietà di toni e temi, la "leggerezza" del taglio autobiografico che rendono questa raccolta di Mosi così persuasiva e interessante. Un modo, inoltre, di fare poesia così lontano dai cerebralismi troppo invadenti della poesia contemporanea, e che riscuote da tempo la mia ammirazione.

 Mariella Bettarini - 21/03/2013 20:29:00 [ leggi altri commenti di Mariella Bettarini » ]

Grazie, caro Roberto, di questo tuo nuovo "dono" poetico, così "sinfonicamente" tuo e così vivacemente "etrusco".
E grazie anche ai cari Roberto e Giuliano per la loro sempre vivissima attenzione e disponibilità verso i poeti, la poesia.
Un augurio e un saluto dall’amica Mariella

 giorgio linguaglossa - 18/03/2013 09:03:00 [ leggi altri commenti di giorgio linguaglossa » ]

il libro di Mosi si fa leggere e ciò sia detto senza alcuna presunzione da parte di un lettore; è un libro pensato intorno ad una precisa tematizzazione di un tema: "Populonia" quale luogo-non-luogo di esperienze linguistiche. C’è ancora l’io quale attore principale dell’esperienza, ma non è più un io lirico, al contrario a me sembra un "io" che galleggia nei pressi di un qualcosa che viene designato Populonia.
Sarebbe un buon esercizio per chi scrive o voglia scrivere poesia poetare su un luogo, un tema, come fa Mosi, e vedere poi i risultati. Sarebbe un ottimo esercizio di scrittura creativa.

 lando santoni - 17/03/2013 19:08:00 [ leggi altri commenti di lando santoni » ]

La vertigine cronologica delle stagioni evoca qualcosa da ritrovare e risvegliare. Per questo nell’"ordine" delle composizioni e delle illustrazioni la sequenzialità coerente è elevata dalla musicalità e profilo delle poesie e dei disegni. Poesie e disegni che giungono a ondate e queste, infrangendosi e ritirandosi nella risacca si complicano, si commistionano, si diversificano e salgono nuovo.

 antonio spagnuolo - 16/03/2013 17:12:00 [ leggi altri commenti di antonio spagnuolo » ]

Corre la memoria, tra luoghi e immagini,per una realtà molto spesso agitata e sorpresa , quando lo sguardo riesce a centrare i colori della poesia , semplicemente proposta e musicalmente realizzata.
Il vortice dei passaggi ci conduce tra scaglie lapidee, che segnalano le ragioni di un decoro e di una saggezza morbida, donando al lettore il gusto originario dell’avventura.

 Caterina Bigazzi - 14/03/2013 09:52:00 [ leggi altri commenti di Caterina Bigazzi » ]

Complimenti Roberto per questo nuovo libro che riconferma la tua efficace poesia sempre attenta custode di luoghi e di voci, anzi intessuta proprio di luoghi e di voci - unita qui alla ricerca di una musicalità più raffinata, all’eco della saggezza di un popolo antico e misterioso e alla suggestione delle belle illustrazioni a colori.

 Roberto Mosi - 14/03/2013 07:35:00 [ leggi altri commenti di Roberto Mosi » ]

Ben arrivata Sinfonia per Populonia dal mondo antico degli Etruschi!
Un sentito, felice grazie alla Redazione per la bella composizione.