:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Articoli
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 290 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Sep 20 00:19:50 UTC+0200 2021
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

La storia del pulcino rosso e del pulcino blu.

Argomento: Società

di AvvocatoD’Aiuto
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutti gli articoli dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 13/09/2021 13:57:37

Di Pasquale D’Aiuto, Avvocato. Tredici settembre ventiventuno. Premessa: questa è una storia vera .C’erano una volta due pulcini, uno rosso ed uno blu. Erano fratelli, nati dalla stessa covata, inseparabili. In fondo, essendo così tanti, può ben dirsi fossero amici, poiché si erano reciprocamente scelti tra una moltitudine. Però quello rosso era vispissimo e spericolato; quello blu… beh, seguiva il compagno di avventure. Ahilui! Infatti, succedeva che il rosso si andasse a cacciare in molti guai ma, alla fine, era sempre il blu a pagarla per tutti e due. Sarà stato il karma, la fortuna o che so io; quel che conta, è che finisse sempre così. Una volta, ad esempio, Rosso va a stuzzicare un cagnaccio. E chi si becca un morso? Blu! Altra corsa: Rosso va ad esplorare la campagna attorno alla grande, altissima casa colonica: chi va a finire in una pozza d’acqua fangosa, tornando tutto affranto ed intirizzito? Sempre Blu! A primavera, un po’ cresciutello e divenuto quasi galletto, Rosso decide di sfidare a duello un suo simile: ne vien fuori una bella rissa gallinacea e… chi ne esce con più di qualche piuma in meno e tanto spavento? Che domande: Blu! Va a finire che, un bel giorno, quando Rosso e Blu erano, ormai, non più pulcini ma tendenti alla rossa cresta, riescono a salire sulla sommità della fattoria. Rosso si lancia nel vuoto ma va a finire al vicino piano di sotto; Blu fa lo stesso e… beh, è il caso di dire che ci lascia le penne. Qualche anno dopo, liberatasi, per necessità, di Rosso (Blu lo abbiamo salutato) e di altri animali da cortile, la narratrice di questa storia va a trovare i propri animali. Rosso, ormai un bel gallo, tutto fiero e felice, riconosce la padrona, la raggiunge e la saluta con tutti gli onori, facendole la “ruota” con le ali. Lei ne è lieta – e sorpresa che i polli siano così intelligenti – ma un po’ è triste per il povero Blu .Qual è la morale della favola? Rosso non era mica cattivo: anzi, voleva bene a Blu ma era spericolato, voleva divertirsi, era curioso quanto, forse, fortunato... Insomma, fate voi: quel che conta, egli sapeva come cavarsela, gli veniva naturale. Anche Blu voleva bene a Rosso. Ma non era Rosso! E fece una brutta fine. Dobbiamo stare attenti a non diventare il pulcino Blu: scegliamoci bene le nostre amicizie. A qualunque età. Non serve un giudizio di valore: le brutte cose accadono, che tu sia buono o cattivo, intelligente o tontolone, re o suddito. E che il tuo amico Rosso ricambi il tuo affetto oppure non. Però c’è chi sa uscire dai guai meglio di altri, perché ha imparato a farlo, perché ormai è abituato a sfidare la sorte o solo per una dote naturale; invece, spesso è chi gli sta accanto a restarci secco! Ieri mi è tornata in mente questa storia, con una prepotenza che mi ha costretto a perdere qualche minuto per raccontarla a voi. Chissà perché proprio ieri. Già, chissà!


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore AvvocatoD’Aiuto, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

AvvocatoD’Aiuto, nella sezione Articolo, ha pubblicato anche:

:: [ Società ] La Palombelli ha toppato, evviva la Palombelli (Pubblicato il 18/09/2021 18:06:56 - visite: 52) »

:: [ Sociologia ] Il (sottovalutatissimo), sollievo delle piccole cose. (Pubblicato il 01/09/2021 15:54:09 - visite: 456) »

:: [ Letteratura ] La bellezza è una panza villosa. (Pubblicato il 01/07/2021 11:42:45 - visite: 284) »

:: [ Letteratura ] No, vincere non è la sola cosa che conti. (Pubblicato il 18/06/2021 23:04:16 - visite: 345) »

:: [ Letteratura ] Ma il problema non è solo l’aula Perrilli (Pubblicato il 06/06/2021 12:04:21 - visite: 381) »

:: [ Letteratura ] A G. Che vive nei nostri cuori e nel suo altroquando (Pubblicato il 02/06/2021 19:23:12 - visite: 387) »

:: [ Società ] C’è una scuola che insegna a non dire grazie. (Pubblicato il 01/06/2021 18:01:22 - visite: 68) »

:: [ Società ] Esistono tragedie diverse (Pubblicato il 01/06/2021 17:57:26 - visite: 176) »

:: [ Letteratura ] Non è l’amore, ma l’invidia il sentimento più umano. (Pubblicato il 24/03/2021 14:27:35 - visite: 349) »

:: [ Società ] La sensazionale intuizione dell’arbitro Orsato – (Pubblicato il 07/03/2021 03:20:03 - visite: 333) »