:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Attenzione, dal 19 al 29 luglio 2024 è prevista una prima parte di lavori di manutenzione sul sito LaRecherche.it pertanto non sarà possibile, in tale periodo, registrarsi o autenticarsi, non sarà possibile pubblicare, commentare o gestire i propri testi in nessuna forma ma sarà possibile solo la consultazione/lettura del sito ed eventualmente la eliminazione dell'utenza di chi ne farà richiesta. Una seconda parte è prevista dopo la metà di agosto, le date saranno comunicate. Ci scusiamo per l'eventuale disagio. Ovviamente se riusciremo ad accorciare i tempi lo comunicheremo.
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 161 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Jul 24 21:30:53 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Abbracciati Ad Una Croce

di Domenico De Ferraro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 22/10/2023 17:38:52

ABBRACCIATI AD UNA CROCE

 

 

 

In cerchio, in cerchio ,abbracciati ad una croce

siamo morti, senza capire il perché.

Senza salutare i nostri cari , la morte è passata stamattina

con le mani in tasca ,diretta di corsa verso porta alba.

Ed un lungo corteo funebre ha sorvolato la città

Una lunga fila di anime perse .

Una lunga schiera di angeli e demoni

Una lunga manifestazioni

senza interruzioni , senza interrogativi.

Senza alcuno  epilogo

In questo canto, echeggiante dai  vicoli bassi della città.

Dove vivono le  tante anime morte.

 

Senza per questo diventar migliori.

Abbiamo camminato con angeli e demoni

Cantando la nostra pena

Cercando di salvarci

Perduti nel nostro dire

E qualcuno ,gridava tiene una sigaretta

Ed un altro , metteva la faccia fuori dal sacco

Tutti, siamo andati verso la fine senza sapere perché.

Verso l’Ade  con angeli e demoni

Abbiamo atteso il giudizio

Abbiamo atteso l’arrivo di una grazia.

Ed abbiamo udito tuonare il cannone a mezzogiorno

Chi ha detto :  tieni una forchetta

Risponde  quello di basso:  mi fai ridere tra i baffi

Ed io rimango  ad aspettare la sorte venga a prendermi

 

 

Abbiamo camminato  con angeli e demoni

Ci siamo ritrovati in  piazza Dante nell’ora

di punta a prendere un caffè.

E la folla ha  abbassato  gli occhi

Mentre passava il carro funebre .

E chi come me ,non aveva molto cose da dire

Mi sono seduto a guardare.

Ad aspettare il mio  domani ,

In molti  erano seduti dietro bancarelle colorate.

Migranti nell’aria di un canto che mischiava diversi linguaggi.

Tutto torna  e tutto accade.

Inciampa la vecchia sul duro selciato

La pioggia batte sulla terra , tuona il cannone.

E la voce dei marinai  si perde nell’eco di una canzone .

Una canzone senza calzone a spasso per la città.

Vestita di rosa ,dalle bianche gote, dai biondi capelli.

 

 

Mi perdo in  questo domani ,lungo  sponde deserte

Per giorni simili e dissimili, nell’intermezzo , nell’ irreparabile.

E la pioggia cade sul duro selciato

Bambini coi nonni, ossa su ossa

Incastonati come madreperla in un rosario comune.

Da sotto un  rovo sbuca una serpe.

Sopra  la terra una croce fiorisce.

Più̀ lontano, e più̀ vicino ancora, ancora

Camminano i padri morti ed erranti madre eterne.

Territori ridotti ad un ammasso di  macerie.

Stanche membra ,sedute in piazza Dante

Mentre passa il carro funebre

Mentre la gente continua a vivere.

Mentre tutto accade , il dolore appare sulla strada

Mentre i popoli camminano  e arrivano.

In nuove  terre , l’ acqua ritorna alla fonte.

Si seminano di nuovo le parole  dell’odio nell’orto dell’orco.

 

Ho dormito con te ,tutta la notte, mentre

l'oscura terra girava  con vivi e con morti,

mi sono  svegliato  all'improvviso

in mezzo all'ombra, il mio braccio circondava la tua vite.

Né la notte né il sonno potranno mai separarci.

Ho pensato, mentre passava il  carro funebre

con al seguito le tante anime perdute .

Ora nulla mi rimane sperare  ne  in questo domani

ne in questo dormire e vegliare.

La fine  s’avvicina sempre più verso di me

Sempre più verso di me.

L’amore e la morte, bussano  alla mia porta.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Domenico De Ferraro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Domenico De Ferraro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Pomeriggio Di Giugno (Pubblicato il 18/06/2024 18:33:27 - visite: 52) »

:: Mamma Macchina Rap (Pubblicato il 13/05/2024 19:59:06 - visite: 64) »

:: Slang Musicale (Pubblicato il 23/04/2024 18:47:01 - visite: 63) »

:: Canto Del Gallo (Pubblicato il 20/02/2024 19:39:34 - visite: 160) »

:: Gennaio Blues (Pubblicato il 21/01/2024 17:18:58 - visite: 105) »

:: La Pioggia (Pubblicato il 06/01/2024 14:42:52 - visite: 129) »

:: LAa Danza Delle Lucciole (Pubblicato il 28/06/2023 21:40:37 - visite: 216) »

:: IL Mio Cuore E’ Una Farfalla (Pubblicato il 29/04/2023 20:41:46 - visite: 326) »

:: Canzone Dantesca (Pubblicato il 25/03/2023 19:09:21 - visite: 305) »

:: Passerò Un Altro Natale (Pubblicato il 17/12/2022 17:16:08 - visite: 165) »