Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Una notte magica [ Magie e cunicoli spaziotemporali ], Aa. Vv.
Presentazione il 22 settembre 2019, ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 1152 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Jul 22 04:19:19 UTC+0200 2019
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Elenco delle somiglianze

di Pietro Menditto
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 9 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 11/07/2014 09:54:13

La parentela tra i bambini

che giocano con la sabbia

e il vento che lo fa con la polvere;

questi paralleli della vita,

la carezza dell’innocenza,

il crimine elegante della corrida,

l’elenco delle somiglianze,

mi tengono impegnato

durante la tua assenza,

nella penombra delle mie stanze.

 

L’uomo alto e corpulento

che abita poco lontano,

che incontro con una frequenza

da numeri primi, è un’urna

che contiene le ceneri di mio padre

e di alcuni stretti affini.

 

La signora del quarto piano

che a tavola dopo il terzo bicchiere

litiga furente col figlio divorziato

nasconde tutto il risentimento

di mia madre, mai vomitato.

 

Mia nonna che nutriva di pietà

uomini e animali a distanza

immobile su una sedia

è la signora anziana

del palazzo di fronte

morta di sorda inedia.

 

E quel vecchio magrebino,

che passa di domenica, al mattino,

il venditore di tappeti,

con gli occhi un po’ velati,

all’apparenza per niente scaltro,

è mio nonno che chiuse il suo negozio

per gestire quello di un altro.

 

E quell’altro, quello pelato,

fermo all’angolo che segue

con lo sguardo macchine e passanti

finché non scompaiono,

girando la testa come un periscopio

è mio zio che premorì a mia zia

che premorì e basta, evitando il manicomio.

 

E le merde di cane che costellano la piazza

sono alcuni miei compagni delle elementari

e quelle che segnano i marciapiedi

alcuni del liceo e tutte queste

insieme ad altre specie di escrementi

compongono l’intero collegio dei docenti.

 

Tutto questo, dicevo, mi tiene un po’

occupato durante la tua assenza,

che non so capire.

 

In questo elenco, dimenticavo,

tu sei la primavera,

quella che tarda a venire.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 9 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Pietro Menditto, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia pe la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Pietro Menditto, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Un ricordo della fine (Pubblicato il 20/06/2014 08:09:15 - visite: 1104) »

:: Fino a quando? (Pubblicato il 15/04/2014 09:01:41 - visite: 971) »

:: Ed io non so se questo stupore (Pubblicato il 04/04/2014 09:10:43 - visite: 1034) »

:: Epochè (Pubblicato il 29/01/2014 08:28:26 - visite: 1043) »

:: Due colombi (Pubblicato il 18/07/2013 10:30:57 - visite: 1172) »

:: Sbando nella legge estatica (Pubblicato il 27/06/2013 10:25:13 - visite: 882) »

:: Ma allora cos’è (Pubblicato il 25/06/2013 08:00:19 - visite: 1114) »

:: Assenza di ispirazione (Pubblicato il 11/06/2013 12:05:27 - visite: 1397) »

:: La spazzola (Pubblicato il 26/04/2013 18:39:35 - visite: 1252) »

:: Gli occhi certamente (Pubblicato il 10/04/2013 10:53:16 - visite: 1233) »