:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 203 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Mar 4 16:40:28 UTC+0100 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Dell’amore, che non si capisce

di Dereck Louvrilanmè
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 31/10/2023 14:43:59

Dicono quelli che logorano l'udito

“l’amore straccia i calendari, non li sfoglia.”

Guru da led, al tavolo con le gambe

una sull’altra: incrocio di fibre legnose

che si è fatto strada in un corpo solo,

il bacino dietro lo scudo della sedia. 

Starei in amore, penso, ma non capisco

perché è sempre dannatamente confuso 

nonostante gli stessi brividi della doccia fredda.

Esco, mi dico. Non sono ancora dentro, rifletto.

 

La soglia fa più di un gesto di sostegno, 

riduce la porta socchiusa a testimone 

di passaggio: l’agile ragazza dov’è finita? 

La mancanza disegna pensieri. La penombra

sceglie i suoi toni e prolunga le fughe.

Il comune senso della pulsione segna 

sul taccuino dei nervi la distanza lunga.

Il cardine geme al notebook e preme 

il tasto all’osso, a resa quiescenza.

 

Talk di procellarie da ztl, uscendo.    

Secondo queste comode voci, sarà 

mai autunno se il bene può ancora reggere

al verde, nonostante su di te la neve schiumi. 

Tardo amore con la tossicità della ginestra. 

Non le dico molto, evidentemente; 

l’ambito è zeppo di presenze ambite. 

Il labbro sporto nel latte di segrete

conoscenze irride il silenzio che lo bacia.

Dal mistero personale verso cristallino 

la sua dichiarazione d'indipendenza.

La leggerezza che mostra poggia

la bella ragazza unguento. Una fetta

del tempo è fatta di mille briciole

che si spargono un altro adesso.

 

Di lei seguo feromoni confusi. Memorie.

E si eccita la lingua a raccoglierne

a bella posta. L’amore tardo è portento 

benché pare che nel suo mistero 

non ci sia spazio per me: io dovrò 

introdurre un nuovo elemento 

perché lo spazio per crederci si crei: 

una formula, serve. Nel formato 

che le serve.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Dereck Louvrilanmè, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Dereck Louvrilanmè, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Colto dal perso (Pubblicato il 04/03/2024 16:31:54 - visite: 17) »

:: Il conteggio che ci prenderà (Pubblicato il 11/02/2024 17:05:52 - visite: 77) »

:: Corre voce (Pubblicato il 31/01/2024 18:13:12 - visite: 52) »

:: Dato per Alan T. (Pubblicato il 18/01/2024 11:06:40 - visite: 64) »

:: Specchio delle mie trame (Pubblicato il 28/12/2023 10:55:36 - visite: 113) »

:: Quello che non ti ho letto (Pubblicato il 22/11/2023 18:42:29 - visite: 198) »

:: Delle paci, che si nutrono di guerre (Pubblicato il 06/11/2023 16:05:52 - visite: 181) »

:: Delle guerre, che non trovano paci (Pubblicato il 03/11/2023 15:13:04 - visite: 218) »

:: Dell’orgoglio, come isola (Pubblicato il 23/09/2023 18:11:47 - visite: 162) »

:: Della cura, come si diceva (Pubblicato il 20/09/2023 18:30:43 - visite: 268) »